Cosa mangeremo in futuro? Proviamo a prevederlo?

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Cosa mangeremo in futuro? Proviamo a prevederlo? Sono le domande più frequenti di gennaio. Difficile la risposta. Se andassimo a leggere le previsioni di vent’anni fa probabilmente rimarremmo delusi. Poche cose previste si sono realizzate e molte sorprese si sono rivelate le nostre vere consuetudini di oggi. Saranno vere le previsioni relative a un maggiore consumo di insetti, alghe, carne sintetica o cibo stampato in 3 D? Francamente alcune ci sembrano azzardate…

Cosa mangeremo in futuro? Proviamo a prevederlo?

Più facile temere che alcuni comportamenti errati relativi all’alimentazione diventeranno la norma. Ahimè vinceranno diete sempre più lontane dalla nostra dieta mediterranea. Il pranzo o la cena saranno sempre meno un momento conviviale e saremo sempre meno propensi a mangiare un po’ di tutto. Rispetto alle nostre nonne cuciniamo sempre meno e con meno fantasia.

Che cosa ci possiamo augurare? Di mangiare prodotti più sani, più prossimi alla nostra cultura, sostenibili e figli della cultura dell’anti spreco alimentare.

E le tendenze? Sempre più alghe e legumi in grado di sostituire la carne, considerata, soprattutto quella bovina, responsabile del degrado del nostro ecosistema. Per mangiare un chilo di vitello, si devono utilizzare 13.000 litri d‘acqua! Cercheremo le proteine animali negli insetti? O ci rivolgeremo a laboratori per produrre carne sintetica? Una domanda sorge spontanea: e il gusto dove lo mettiamo?

Un grosso problema diventerà il pesce, se non di allevamento. Purtroppo l’ambiente ittico soffre sempre di più dell’inquinamento dei mari. E così il pesce rischia di diventare un prodotto di lusso.

Il rapporto con la tecnologia? Le nostre case, e dunque anche le nostre cucine, diventeranno sempre più intelligenti. I frigoriferi ci avviseranno dell’avvicinarsi della scadenza dei prodotti, l’acqua sarà regolamentata per evitarne lo spreco, si diffonderanno nuove tecniche di cottura…I robot entreranno nelle cucine dei ristoranti.

La speranza? Che il futuro ci regali tante sorprese, tutte senza escludere ciò che rende il cibo delizioso: il gusto.

Potrebbe interessarti anche:


McDonald’s guarda al futuro e lancia il primo Happy Meal Vegetariano

McDonald's fa la rivoluzione. E se lentamente sposasse la causa vegetariana? Con l'inizio del 2019 non si limita solo a seguire gli inviti sollevati da più parti di proporre menu più sani, ma presenta Happy...McDonald’s guarda al futuro e lancia il primo Happy Meal Vegetariano ultima modifica: 2019-05-14T14:30:26+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Camerieri good bye? Nel futuro saranno robot? La soluzione del Giappone

Se pensi al futuro, ti vengono in mente i robot. C'è chi ne rimane affascinato, chi prova terrore, pensando alla disoccupazione tecnologica. Paura legittima. In Giappone non ci si è persi d'animo. La soluzione?...Camerieri good bye? Nel futuro saranno robot? La soluzione del Giappone ultima modifica: 2018-11-15T10:29:16+00:00 da Monica Viani

Cosa mangeremo in futuro? Proviamo a prevederlo? ultima modifica: 2019-01-16T07:22:40+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *