I 4 migliori cocktail bar di Milano dove mangiare e bere

Abbiamo selezionato i 4 migliori cocktail bar di Milano per mixology, design e atmosfera. E qui si mangia anche bene!

Ami i cocktail? Non sai quale locale scegliere per assaporare le migliore proposte? Quale atmosfera? Minimalista o vintage? E quali cocktail devono trovare posto nella migliore lista? Un locale storico o di nuovo concept? Famelici ha selezionato per voi 4 cocktail bar da non perdere.

I migliori cocktail bar di Milano

Nottingham Forest

Il Nottingham Forest (Viale Piave 1) è un locale informale da frequentare in ottima compagnia. Adatto a piccoli gruppi di amici che vogliono passare una serata ad avventurarsi in cocktail profumati, gustosi e con diverse consistenze abbinati alla cucina molecolare. Se avete paura di perdervi nella lista dei cocktail (ben 59 pagine!), chiedete consiglio ai barman, veri molecular mixologist, capaci di darvi i giusti suggerimenti. Ottimo per un aperitivo o un dopo cena.

Carico

Carico (Via Savona 1) è un casual risto cocktail, dove si beve e si mangia davvero bene. L’ambiente è urban e l’atmosfera ricorda i locali di New York. Nel locale di Dom Carella e Lorenzo Ferraboschi puoi bere dai cocktail classici ai signature. Il locale è famoso per le innumerevoli declinazioni di Martini. Noi abbiamo assaggiato: rapa gialla marinata, bigné guacamole e siracha, focaccia mayonese di cime di rape e Alice accompagnati da un calice di Cremant d’ Alsace. Abbiamo proseguito con uovo morbido con crumble al baharat e burro e crema di patate ai porcini accompagnati da French 75 (Limone, Zucchero, Gin Gadan, Cremant d’ Alsace). Come primo piatto abbiamo degustato risotto burro e parmigiano con sarde affumicate, fondo di guancia e spinaci abbinato a Kombucha di te nero, fava tonka e gin Niumium. E per secondo petto d’anatra, fondo al pino mugo e kimchi di patata servito con Hanky panky (gin ai frutti rossi Evra, vermouth e amaro Essenziale).

Tiny

Intimo, discreto, essenziale, Tiny (via Piero della Francesca, 54) punta sulla qualità. Rifugge dai fuochi d’artificio per ricercare la sostanza. Colori sobri e neutri, suoni caldi, mai chiassosi, luci soffuse con un “occhio di bue” puntato sulla bottigliera e sul drink, tutto è studiato per creare il giusto feeling tra barman e cliente. Il locale è adatto sia per chi vuole gustarsi il proprio bicchiere in totale tranquillità, sia per chi vuole condividere un pensiero ed un’esperienza. Tiny è il cocktail bar di quartiere, il locale giusto per riscoprire grandi classici preparati a regola d’arte, insieme a signature stagionali che interpretano prevalentemente la tradizione in chiave originale e contemporanea, anche attraverso l’evoluzione delle preparazioni.

I 4 migliori cocktail bar di Milano dove mangiare e bere ultima modifica: 2022-01-05T09:54:42+01:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *