5 giugno: Giornata Mondiale dell’Ambiente. Cosa fare per il nostro futuro?

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Cibo è cultura, eticità, rispetto del Pianeta. In nome del futuro. Il 5 giugno: Giornata Mondiale dell’Ambiente  è una data che deve fare riflettere tutti, nessuno escluso.

Aperti al futuro. Il 5 giugno: Giornata Mondiale dell’Ambiente

Il tema scelto dall’ONU è di grandissima attualità, ovvero l’inquinamento dei mari e degli oceani, messi a dura prova dall’invasione della plastica. Ben 8 milioni di rifiuti di plastica soffocano i mari, distruggendo gli habitat sottomarini. Ogni minuto, nel mondo, vengono acquistate 1 milione di bottiglie di plastica e solo una parte viene riciclata. Il 5 giugno deve essere una giornata di riflessione culturale. Una riflessione che porti a cambiamenti reali di stili di vita. Occorre essere fieri del nostro Pianeta, ricordandoci che non lo possediamo, ma lo abitiamo.

A Gavi per studiare la Carta del Vino in nome della sostenibilità

5 giugno: Giornata Mondiale dell'Ambiente. Carta del Vino Sostenibile a Gavi

La Carta del Vino Responsabile scritta da 28 specialisti a Gavi

Il Consorzio Tutela del Gavi lancia una nuova sfida: la Carta del Vino Responsabile. 28 specialisti tra studiosi e operatori della Responsabilità Sociale, esperti e opinion leader del settore enogastronomico, rappresentanti di istituzioni, giornalisti, l’hanno scritta seguendo 12 parametri di giudizio, “unità di misura” per la valutazione della responsabilità sociale.

Famelici, durante la consegna del Premio Gavi La Buona Italia, ha assistito alla sua stesura. La Carta del Vino Responsabile è nata dalla consapevolezza di quanto sia importante per le imprese rispettare l‘Ambiente e l’Uomo. Spesso noi diamo tutto per scontato come se l’acqua, il cibo, l’eticità fossero un presupposto assicurato. É davvero importante imparare a prevenire lo spreco, a risparmiare l’acqua, a gestire i rifiuti in modo sostenibile, a rispettare i lavoratori. Ma ecco i punti della Carta del Vino:

  • Certificazioni
  • “Bilancio di sostenibilità”
  • Produzione Bio
  • Utilizzazione di energia da fonti rinnovabili
  • Eco packaging
  • Welfare aziendale
  • Politiche di sostegno all’occupazione giovanile
  • Attività di valorizzazione del Paesaggio
  • Progetti culturali e sociali a favore del Territorio
  • Enoturismo e Accoglienza integrati con il Territorio
  • Valorizzazione della CSR nella comunicazione

Ricordiamoci il Pianeta è vita!

Non basta parlare bisogna agire, impegnarsi in prima persona

5 giugno: Giornata Mondiale dell'Ambiente

Maria José Moraza gestisce con il compagno Maurizio Natalii l’azienda agricola “Fattoria Gioia” a Cellino Attanasio, in Abruzzo. Da qualche anno l’azienda che produceva  pecorino è stata trasformata in fattoria agroecologica.

Le risorse naturali sono limitate, ogni nostra scelta impatta sulla salute del Pianeta, dobbiamo imparare a vivere in armonia con la Terra. “Abbiamo bisogno – ci racconta Maria- di un paradigma alternativo di sviluppo agricolo che promuova un’agricoltura più solida in termini di ecologia, di resilienza,  di sostenibilità e di giustizia sociale. Bisogna avviare un dialogo costruttivo tra pratiche agricole tradizionali e sistemi innovativi. Il tutto in nome del rispetto della natura”. Il 5 giugno: Giornata Mondiale dell’Ambiente è una data che non è solo celebrazione, è partecipazione!

Potrebbe interessarti anche:


12 invenzioni tecnologiche per risolvere il problema dei rifiuti alimentari

In tutto il mondo si stanno sviluppando tecnologie per rendere più efficace il sistema alimentare e risolverne i problemi. La tecnologia in ambito alimentare si sta in particolare concentrando sulla prevenzione e il recupero dei rifiuti alimentari e sta cambiando il modo in cui i consumatori interagiscono con il cibo, aiutandoli anche a risparmiare. Il portale foodtank.com ha condiviso...12 invenzioni tecnologiche per risolvere il problema dei rifiuti alimentari ultima modifica: 2017-09-05T00:08:20+00:00 da Fabrizio Bellavista

Potrebbe interessarti anche:


Nuova agricoltura, nuovi paradigmi

Nuova agricoltura, nuovi paradigmi Nell'intera catena alimentare stanno apparendo sempre più spesso nuove realtà (singoli o legati a start up) che si pongono come giovani agricoltori e imprenditori agricoli con l’idea di svecchiare e/o rinnovare radicalmente il concetto stesso di questa professione. Food Tank (una delle molte communities che aggregano queste nuove realtà) ne ha messo in evidenza 16 e noi...Nuova agricoltura, nuovi paradigmi ultima modifica: 2018-01-10T14:17:11+00:00 da Fabrizio Bellavista

 

5 giugno: Giornata Mondiale dell’Ambiente. Cosa fare per il nostro futuro? ultima modifica: 2018-06-04T19:08:14+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *