Superfood: l’Italia ha qualcosa da dire. Di interessante

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Superfood? Chi non ne ha mai sentito parlare? Qualche esempio? Mandorle, quinoa, farina di riso, zenzero, farro, mirtilli, stevia, curcuma e avena. Al di là del nome, un po’ roboante, sono cibi sani, ricchi di nutrienti, ottimi per mantenere la salute. E sempre più richiesti dai consumatori. Senza cedere alla moda delle proposte esotiche possiamo ricercare superfood tra i cibi Made in Italy. In questo modo ne incentiviamo anche il recupero. Un modo intelligente per affermare che cibo e cultura vanno a braccetto!

La regina Superfood?

Sorpresa! La mandorla: alimento decisamente energetico dato l’alto contenuto di grassi, proteine e povertà di acqua. Essendo un seme oleaginoso, possiede un elevato valore calorico. La farina di mandorle ha le benefiche proprietà del frutto: antisettico, lassativo e regolatore dell’attività cardiaca.

superfood: mandorle

Gli outsider?

Cannella, sesamo, semi di chia, olio di riso, canapa, curcuma. Quest’ultima nel 2017 ha visto crescere oltre il 60% il suo business.

Superfood: semi di canapa. Sempre più aprezzato

Di canapa abbiamo recentemente scritto a seguito di un nostro viaggio in Abruzzo, a Borgo Spoltino. La canapa è una fantastica concentrazione di Omega 3 e 6, oltre che un potente antinfiammatorio. La farina derivata dal seme di canapa, priva di glutine, rende gli impasti più digeribili.

Il Superfood più venduto?

Lo zenzero, ricercato per le sue qualità antiossidanti. È aromatizzante- e per questo usato come ingrediente in molti aperitivi – digestivo, favorendo soprattutto la digestione di carboidrati e proteine. Può essere usato per favorire la crescita della flora batterica intestinale, combattendo colite, stitichezza e diarrea.

Quanti italiani comprano superfood?

1 italiano su 4 (il 25%) li ha acquistati almeno una volta nel corso dell’ultimo anno. Sono 40.000 le aziende che in Italia custodiscono il prezioso tesoro dei Superfood. La tendenza è quella di un costante aumento d’interesse e di acquisto. Difficile trovare i Superfood nei supermercati? Gli italiani non si scoraggiano e frequentano sempre più i mercati o i gruppi di acquisto solidale.

I Superfood italiani…che forse non conosci

Molti Superfood sono italiani e il loro successo, oltre a rappresentare il vero Made in Italy, ha un preciso significato: il recupero del nesso cibo e cultura.

  • Carota viola
  • Patata turchesa
  • Peperoncino di Diamante
  • Roveja di Cascia
  • Cipolla rossa di Cavasso Nuovo
  • Pompia (una specie di cedro sardo)
  • Mais corvino (senza glutine)
  • Pomodorino del piennolo
  • Rosa di Gorizia (varietà di radicchio rosso)
  • Melanzana rossa
  • Visciole
  • Fagioli del Purgatorio
  • Tintilia (antico vitigno del Molise)
  • Aglio nero

É arrivato il momento del Superfood della nonna?

Fonti: Coldiretti e  Osservatorio Immaginario

Potrebbe interessarti anche:


Cibo e salute: come essere divinamente giovani

In un anno sul rapporto salute e cibo sono stati pubblicati ben 35.000 libri. Spesso complessi, difficili da leggere. Così ci hanno pensato una giornalista, una nutrizionista e uno scienziato. Hanno pubblicato il libro "La dieta Smartfood. In forma e in salute con i 30 cibi che allungano la vita". Risultato? 85.000 copie vendute, in pochi mesi sette ristampe....Cibo e salute: come essere divinamente giovani ultima modifica: 2016-11-08T23:57:26+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Villa Eden: la salute come scelta, non come destino

“Villa Eden ha come obiettivo – ci racconta la titolare Angelika Schmid- il raggiungimento di un’ottima salute psicofisica, che si traduce in uno stile di vita sano che prevede un’alimentazione equilibrata, un’attività fisica regolare e un pensiero positivo”. Al primo momento rimango di stucco, sembra un sogno: chi non vorrebbe essere in forma e stare bene con se stessi?...Villa Eden: la salute come scelta, non come destino ultima modifica: 2017-05-10T09:52:31+00:00 da Monica Viani

Superfood: l’Italia ha qualcosa da dire. Di interessante ultima modifica: 2018-06-07T00:11:45+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *