Attenti la cucina vegetariana, ora è glam

Share on FacebookTweet about this on Twitter

La cucina vegetariana non è più una proposta di nicchia, ma una tendenza che coinvolge molte persone. E c’è chi dice che cambierà il mondo.

  • L’8% della popolazione in Italia rinuncia alla carne. La cucina vegetariana avanza! Coloro che hanno rinunciato alla carne erano nel 2013 il 6%, nel 2014 il 7,1% e lo scorso anno l’8%. Dal 2010 la vendita di carne ha registrato un calo costante del 5% (dati Nielsen).
  • L’Italia è sempre più veg. Secondo l’AVI (Associazione Vegetariana Italiana), coloro che hanno escluso carne e pesce dalla dieta sono circa il 10% dei cittadini. I dati dell’Eurispes (Rapporto Italia 2012), sono più contenute, ma registrano più del 3% di vegani, pari ai cittadini di Milano e Firenze messi insieme.
  • Aumentano le pubblicazioni vegane. A testimoniare l’interesse verso il mondo vegetariano, l’aumento delle pubblicazioni: se nel 2013 erano 41 nel giro di due anni sono quasi quintuplicate (193).
  • Il mondo vegetariano sempre più appetibile…anche per la GD e l’industria. Il fatturato dato dai vegetariani è di 320 milioni di euro. Così aziende, una volta lontane da questo mondo, hanno cominciato ad interessarsene. Un esempio è la Granarolo, che oggi realizza anche bevande a base di soia, riso e mandorla. Una scelta che è valsa 14 milioni di euro.

Perché vegani?

La cucina vegetariana ora è glam!

Secondo l’Eurispes, le motivazioni della scelta vegetariana o vegana riguardano l’attenzione per la salute (43,2% dei casi), il rispetto per gli animali, contro il loro sfruttamento da parte dell’uomo (29,5%), e la tutela dell’ambiente (4,5%).

E l’Europa?

  • Austria Abitanti: 8,1 milioni Vegetariani: 4% (Fonte: Vegane Gesellschaft Österreich) – (Aprile 2005)
  • Belgio Abitanti: 10,2 milioni Vegetariani: 2% (sondaggio eseguito per conto di GAIA) – (Aprile 2005)
  • Francia Abitanti: 60 milioni Vegetariani: meno del 2% (Fonte: Alliance Végétarienne) – (Aprile 2005)
  • Germania Abitanti: 82 milioni Vegetariani: circa l’8% (sondaggio – Fonte Vegetarier-Bund Deutschlands e.V.) – (Aprile 2005)
  • Irlanda Abitanti: 3,7 milioni Vegetariani: circa il 6% (stima) – (Fonte: Vegetarian Society of Ireland) – (Aprile 2005)
  • Norvegia Abitanti: 4,6 milioni Vegetariani: 2% (Fonte: Norsk Vegetarforening) – (Aprile 2005)
  • Paesi Bassi Abitanti: 16,3 milioni Vegetariani: 4,3% (stima) – (Fonte: Nederlandse Vereniging voor Veganisme) – (Aprile 2005)
  • Spagna Abitanti: 40,5 milioni Vegetariani: circa 4%

(Fonte: Asociacion Vegana Espanola [AVE]) – (Aprile 2005)

N.B. Il superamento dei vegetariani sugli onnivori è stimato intorno al 2050, forse anche prima, in funzione della massa critica.

 

Attenti la cucina vegetariana, ora è glam ultima modifica: 2017-03-03T08:00:58+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *