Non solo panettone classico, ecco alcune variazioni sul tema

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Vado pazza per il panettone. Sinceramente sono un po’ conservatrice: adoro quello classico. Mi avvicino alle diverse variazioni sul tema con una certa diffidenza. Ammetto che però alcune proposte sono veramente sfiziose, se non addirittura affascinanti. Vabbè mi denuncio: nonostante la mia iniziale dichiarazione d’amore, non mi tiro indietro, mi lascio sedurre facilmente!

Eccovi alcune proposte che ho assaggiato e che mi sono piaciute veramente tanto!!!

Non solo panettone classico, ecco alcune variazioni sul tema: 6 proposte da non perdere

Enzo Santoro e la squadra di pastry chef di Pasticceria Martesana: l’Albero Gastronomico

panettone classico, ecco alcune variazioni sul tema- L'albero di Natale della Pasticceria Martesana di Milano

Il tradizionale panettone gastronomico rivisitato da Alessandro Comaschi conquista un “taglio nuovo” richiamando la sagoma del tipico abete natalizio. Il pane utilizzato non è cotto in compressione e garantisce una morbidezza unica, ideale per catturare i sapori della farcitura mista di salmone, gamberetti, lombo, prosciutto cotto, salame, prosciutto crudo e patè d’oca. Proposto in misura unica, l’albero gastronomico costa 75€ e su richiesta è possibile averne la versione solo pesce o solo salumi. Per chi a Natale non vuole rinunciare al salato!

Il Panettone delle Langhe di Gian Piero Vivalda: quando la lunga lievitazione fa la differenza

Panettone classico, ecco alcune variazioni sul tema. Panettone delle Langhe di Gian Piero Vivalda

Gian Piero Vivalda, nel suo AtelieReale, il laboratorio di panificazione inaugurato nel 2016, produce il Panettone delle Langhe. La sua lunga lievitazione naturale, con lievito madre, è la perfetta espressione di una grande e insuperabile tradizione italiana.

Il Panettone delle Langhe di Gian Piero Vivalda è  un panettone a lunga lievitazione naturale, impastato con farine macinate a pietra, con il succo d’Uva Moscato d’Asti La Spinetta Bricco Quaglia, le arance candite Agrimontana, l’acqua di sorgente alpina Sparea e il burro Inalpi di filiera piemontese certificata: tutti ingredienti che ne esaltano il gusto e la fragranza. L’esaltazione delle Langhe nel rispetto della tradizione.

Panettone OF Cioccolato Anniversary 1908: una proposta originale

panettone classico, ecco alcune variazioni sul tema- Panettone BonolloLa ricetta del Panettone Of Cioccolato Bonollo prevede ingredienti selezionati di altissima qualità, come la vaniglia Bourbon 100% naturale, coltivata in Madagascar, lavorata a mano e lasciata maturare al sole tropicale; il burro proveniente da sole fattorie italiane, dove il latte è munto in giornata e la panna riposa 72 ore prima di diventare burro dal gusto delicato; uova fresche italiane allevate a terra; e lievito madre naturale, per una lievitazione lenta che conferisce all’impasto una consistenza soffice e leggera; il tutto è reso originale dall’abbraccio della Grappa OF Centennial Reserve ed è impreziosito dalle più pregiate gocce di Cioccolato Svizzero. Bello da vedere, buono da assaggiare!

Il mondo incantato di Sal De Riso: la Focaccia Portafortuna

Panettone classico, ecco alcune variazioni sul tema. Sal De Riso e la focaccia portafortuna

Magia o realtà? Per Natale magia. E dunque: caro Babbo Natale… è l’inizio della letterina che tutti abbiamo scritto da bambini sperando che giungesse a Rovaniemi, nella fredda Lapponia finlandese. Ed è proprio in questo luogo fiabesco che Sal de Riso immagina di incontrare Babbo Natale mentre quest’ultimo gli sussurra la ricetta della Focaccia Portafortuna, la sua preferita. Arricchita con frutta semi candita e decorata con glassa bianca di zucchero con pinoli, confettini colorati e finocchietto selvatico, la Focaccia Portafortuna è il dolce che soddisfa il bambino che è in ognuno di noi.

Da Ammu a Milano: il Panettone al pistacchio Bronte DOP

Panettone classico, ecco alcune variazioni sul tema. Amnu Milano e il panettone al pistacchio di Bronte DOPProtagonista assoluto da Ammu è il Panettone al pistacchio che, novità del Natale 2018, ha ottenuto il riconoscimento Bronte DOP. Glassato al pistacchio e guarnito con croccanti pistacchi interi, è accompagnato da una delicata crema al pistacchio da spalmare sulle fette morbide e profumate. Panettone e crema (in vendita insieme) sono preparati in esclusiva per Ammu dalla migliore pasticceria brontese e esprimono “la potenza dell’oro verde di Sicilia – afferma Stefano Massimino, titolare di Ammu – sprigionando colori, sapori e profumi della nostra isola”. Per chi ama i gusti delle eccellenze gastronomiche siciliane.

La Pasticceria Filippi di Zané (Vicenza): la firma del panettone al Torcolato Maculan

Panettone classico, ecco alcune variazioni sul tema

Prodotto sin dal Natale del 2000, il Panettone Maculan coniuga la fragranza della lievitazione naturale con i profumi del vino Torcolato. Sono 46 le ore di lavorazione, a partire dalle 35 ore di lievitazione, a cui segue un’ora di cottura in forno e 10 di raffreddamento non condizionato. La lievitazione è rigorosamente naturale, con una pasta madre di più di quarant’anni, vanto della famiglia Filippi. La selezione degli ingredienti è attentissima: uvetta sultanina australiana 6 corone, latte di montagna consegnato in giornata, uova di galline allevate a terra, miele biologico dei Colli Euganei, Vaniglia del Madagascar. E naturalmente il Torcolato, vino passito prodotto con uva autoctona di varietà Vespaiola unicamente sulle colline di Breganze. Per ogni chilo di Panettone vengono usati 50 ml di vino Torcolato con cui viene reidratata l’uvetta attraverso una bagna che dura almeno quattro giorni. Gli aromi del Torcolato restano così imprigionati nell’uvetta e rimangono intatti anche dopo il passaggio nelle alte temperature del forno. Nessun aroma, né di sintesi né naturale, interferisce con il gusto del Torcolato, che resta integro e cristallino. Per la preparazione del Panettone è stata scelta l’annata 2013, frutto di un’estate calda che ha regalato un Torcolato ricco e profumato, perfetto sia nell’impasto che come accompagnamento goloso. Aromi che saranno esaltati gustando il Panettone ad una temperatura non troppo bassa, ideale tra i 25 e i 30 gradi centigradi. Una confezione che risolve il problema dell’abbinamento vini e dolci!

Indirizzi utili

Pasticceria Martesana

Via Cagliero 14

Via Sarpi 62

Piazza Sant’Agostino 7

Milano

www.martesanamilano.com

Atelier Reale

Via Fossano, 15

12040 Cervere

info@ateliereale.com

Tel: +39 0172474132

Panettone OF Cioccolato Anniversary 1908

www.bonollo.it/prodotto/panettone-of-cioccolato-anniversary-1908

Ammu Milano

Corso Magenta, 32

Corso Garibaldi 84

Corso di Porta Romana 44

Milano

Tel. 388.7563140

Pasticceria Sal De Riso

Via Roma, 80

Minori SA

www.salderiso.it

Panettone al torcolato
www.maculan.net/panettone-al-torcolato

Potrebbe interessarti anche:



Potrebbe interessarti anche:


Corrispondenza di golosi sensi: il panettone incontra Rossini

“Non conosco un’occupazione migliore del mangiare, cioè, del mangiare veramente. L’appetito è per lo stomaco quello che l’amore è per il cuore. Lo stomaco è il direttore che dirige la grande orchestra delle nostre passioni”. Rossini amava il cibo come la musica. Non c'è compositore che meglio abbia interpretato il nostro convincimento: cibo è cultura. Corrispondenza di golosi sensi: il...Corrispondenza di golosi sensi: il panettone incontra Rossini ultima modifica: 2018-11-06T19:41:59+00:00 da Monica Viani

 

Non solo panettone classico, ecco alcune variazioni sul tema ultima modifica: 2018-11-16T12:58:36+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *