10 +1 idee per una vacanza tra mare ed entroterra in Gallura

Come rendere indimenticabile una vacanza tra mare ed entroterra in Gallura. Segui la nostra guida per scoprire 10 + 1 mete famelicamente sorprendenti!

“La vita in Sardegna è forse la migliore che un uomo possa augurarsi: ventiquattro mila chilometri di foreste, di campagne, di coste immerse in un mare miracoloso dovrebbero coincidere con quello che io consiglierei al buon Dio di regalarci come Paradiso”. Così Fabrizio De André parla di quella terra tanto amata ma così poco rispettata come dimostrano i recenti incendi dolosi. Chi “vive” la Sardegna, non la può dimenticare, la incide nel cuore.

Noi vi segnaliamo 10 posti + 1 tra mare ed entroterra dove andare per scoprire natura, divertimento, cibo e cultura. Siamo sicuri che la nostra mini guida vi farà scoprire luoghi, cibi e vini che vi sorprenderanno piacevolmente.

Santa Teresa Gallura: la mappa del buon gusto

Santa Teresa è il luogo perfetto per una vacanza con la famiglia. Un posto di mare da considerare non solo per le vacanze estive, ma anche autunnali e primaverili. Qui le onde e i profumi sono sempre accompagnati da un sole che riscalda le giornate al di là della stagione estiva. La brezza marina è poi quel toccasana che rende la giornata di mare al massimo del piacere, per un’abbronzatura da invidia! Santa Teresa è la meta giusta anche per gli sportivi e per chi ama la buona cucina, per conoscere le prelibatezze gastronomiche di una terra ricca di sorprese.

La Bottega – di Alberto Giannoni

Prodotti tipici Enoteca La Bottega

La Bottega apre le sue vetrine sulla principale strada pedonale del paese, a pochi metri dalla piazza centrale, e presenta al suo interno una ricca esposizione di prodotti regionali di eccellenza e regala preziosi consigli che nascono dall’esperienza e dalla passione per le cose buone.
Alberto Giannoni gestisce con passione un’enoteca gastronomia che propone, tra i tanti prodotti miele, pasta, dolci tipici sardi, marmellate artigianali, formaggi locali, bottarga e tonno di Carloforte e, ovviamente, le migliori etichette dei vini sardi, selezionate e provate da lui, Alberto, il deus ex machina de La Bottega di Santa Teresa Gallura.

Ristorante Da Thomas

Presso il Ristorante Da Thomas si può gustare di tutto con un occhio di riguardo alle specialità di pesce dal sapore raffinato. Marcello Mannoni e il suo staff ti accoglie in uno spazio moderno per farti conoscere una cucina gourmet, espressione di un territorio ricco di proposte di altissima qualità. La sorpresa è soprattutto nei piatti: la tradizione è rivisitata con garbo per esaltare il gusto della tipicità. Qui si mangia molto bene e si degusta il vero made in Italy! E si possono bere ottimi vini, in una carta ampia e sorprendente. Il menù è all’insegna dell’eccellenza: dal carpaccio di pesce spada agli spaghetti di ricci di mare, dalla frittura mista di pesce fino all’italianissimo tiramisù. Come fare bingo dopo una giornata di sole!

Ristorante Marlin

In Località Rena Bianca Maurizio Usai sta rendendo sempre più ricco e affascinante il progetto del Ristorante Marlin, un locale dove si può fare colazione, pranzare, ristorarsi durante la giornata, fare l’aperitivo e cenare. Marlin è un nome storico della Gallura, sinonimo di una cucina che privilegia la freschezza dei suoi ingredienti, uniti alla maestrìa di Paolo, chef affermato ed apprezzato, una vera garanzia di creatività e qualità. Ma non solo: al Marlin si vive anche il piacere della buona musica con serate organizzate nello spazio MAS Marlin Arte Spazio, sulla bellissima terrazza esterna a due passi da Rena Bianca. L’occhio poi può cadere sulle ceramiche artistiche che nella sala panoramica impreziosiscono le pareti, pesci dal blu mare di Claudio Ramaioli, un artista artigiano che siamo andati a conoscere e di cui vi parliamo un pò più sotto. Marlin è questo, arte in cucina, in sala, in terrazza! Cosa aspettate? Fategli uno squillo e prenotatevi un tavolo.

Ristorante S’Andira

Anche chi non è mai andato a Santa Teresa, ha sentito parlare del Ristorante S’Andira, questa è una certezza. Per la cucina? Senza dubbio. Per la storia? ovvio, con oltre 40anni di vita. Per la proprietà? Certamente, Umberto Reimbelli succede ai genitori, creatori di questo scrigno di bontà e di fascino. E poi? Beh, per qualcosa di assolutamente inimitabile: la sua terrazza. Qui si sale in cielo, da S’Andira il tramonto sulla baia di Santa Reparata e Capo Testa è qualcosa di inenarrabile. Un bicchiere di buon vino, un aperitivo, un pranzo o una cena sono momenti che valgono una vacanza! Da Umberto non perdetevi la fregula con cozze, crostacei, zafferano e basilico, i malloreddus con salsa di pomodoro e formaggio di Peretta sarda o i tagliolini all’aragosta. Ma anche il pesce del giorno, pescato e cucinato lì, nella cucina che si affaccia a quella terrazza che è vero gioiello di casa S’Andira. Tre, due, uno, via… conquistatevi il tramonto più magico della Gallura!

Leggi anche: Guida ai 3 ristoranti migliori di Santa Teresa Gallura… + 2 la nostra guida ai migliori ristoranti di Santa Teresa

La Maddalena, rifugio per epicurei amanti di natura e cibo

La Maddalena e le sue insenature rendono piacevolissima una vacanza alla ricerca di un angolo di paradiso. Qui si trovano spiagge sublimi che non hanno nulla da invidiare ai mari caraibici. É possibile raggiungerla in meno di 20 minuti prendendo un traghetto da Palau, dove fu girato “La spia che mi amava“, decimo film della saga di James Bond. Cosa centra? Noi siamo così, lo sapete, vi diamo pillole di consigli e di curiosità per un famelico sapere! 

A Social Club 56

Una novità, un’alternativa bella e interessante, curiosa e intrigante. Merita una sosta per un drink e un piatto di cozze, di ostriche o per scoprire il piatto del giorno l’A social Club 56, dove il pesce, di prima qualità, è accompagnato da una selezione di vini locali e internazionali, ma anche da cocktail pensati e preparati ad hoc per esaltare il gusto di ogni portata. Imperdibili le cozze proposte in 4 modi: alla mariniére, alla catalana, al pesto e alla marinara, da gustare una ad una le ostriche di qualità eccezionale, proposte ad un prezzo assai contenuto! Noi lo consigliamo, famelici di novità come siamo, alla ricerca dell’inconsueto, del “fuori dagli schemi”, dell’originalità che incontra la genuinità. Deciso? Cambiamo itinerario quindi? Ok, andiamo, A social Club 56 questa sera. Sfoggiamo qui l’abbronzatura, in questo caratteristico vicolo che custodisce una piccola, preziosa sorpresa!

Oschiri: la stella gastronomica che brilla nell’entroterra

Oschiri, nell’estesa vallata pianeggiante delimitata dalle montagne del Monte Limbara e del Lerno, ai confini del Logudoro e della Gallura, tra il lago Coghinas, suggestivi palazzi e antiche chiese, è un centro agropastorale, dove la vita scorre lenta, serena, all’insegna del benessere e del buongusto. Qui ci si lascia trasportare dal ritmo della natura che incornicia questo borgo di grandi eccellenza, dove si mangia divinamente, si fa festa, si comprano ottimi prodotti offerti da una terra generosa e, se vuoi, ti fai tornare nuove le tue scarpe dal ciabattino che si affaccia sulla via principale! Quest’ultima chicca è per essere sempre noi stessi, famelici di curiosità e di originalità. Oschiri lo raggiungi in una mezz’ora dalla costa gallurese ed è la tappa perfetta per scoprire l’entroterra.

Agriturismo Il Nuraghe del lago di Coghinas

Teatro della vita di Oschiri, l’Agriturismo Il Nuraghe del lago di Coghinas, evoca con il suo nome la storia della Sardegna. Il nuraghe, conosciuto in tutto il mondo, è una sorta di casa-fortezza preistorica a forma di tronco costruita con blocchi di pietra sovrapposti a secco e con funzione difensiva. L’Agriturismo Il Nuraghe, con una struttura che riproduce esattamente questo simbolo della Sardegna, costruito dal babbo di Margherita, anima del locale, ha aperto un nuovo capitolo nella storia dell’ospitalità attraverso una metamorfosi che unisce modernità e antica storia. Si è accolti dalla simpatia dello staff diretto da Margherita e si degustano le squisitezze preparate dalle sapienti mani di mamma Caterina. Tutta da godere la piscina, il giardino con la migliore vista sulle montagne e con il lago che lì sotto si stende, per uscite in barca o una semplice cura di elioterapia, Nella totale tranquillità della campagna gallurese.

Sapori di Oschiri

Sapori di Oschiri è la tradizione sarda portata in tavola per assaporare i gusti di una terra ricca di proposte agroalimentari autentiche. Qui si trovano ottime chicche della gastronomia locale: dalle seadas alle ricottelle, dai dolci tipici locali alle paste fatte rigorosamente a mano nel laboratorio annesso. Ma la vera protagonista di questa bottega, simbolo inequivocabile di Oschiri è la panada che qui si prepara in tutte le sue varianti, dalla carne alle verdure per giungere all’anguilla, attraverso tutte le altre gustose farciture. Sapori di Oschiri è una creazione made in Lella, una abile artigiana che ha acquisito tutti i segreti, uniti alla passione, di nonna e di mamma. Con Lella ci sono le figlie ed altre brave pastaie, per uno staff ben rodato e di massimo affidamento. 
Sapori di Oschiri è però altro ancora… Qui si possono trovare prodotti di alta qualità e di piccole realtà artigiane della Sardegna, come ad esempio il miele e le confetture. Finito qui? Eh no… L’enoteca non la vogliamo andare a visitare? E’ sotto il laboratorio che si raggiunge attraverso una scala che scende e porta in un piccolo cortile da dove si accede al locale adibito ai vini. Sedetevi e fatevi consigliare, sono tanti e di qualità le etichette che trovate esposte. Una la bevete, una la portate a casa. O die, o tre… Vedete voi, non sbagliate di certo, siete nel cuore della produzione vitivinicola sarda! E per un amarcord? Sapori di Oschiri è anche artigianato locale con maschere tradizionali sarde. Vi può bastare?…

Luogosanto: protagonista di una meta da scoprire è il vino

Luogosanto è un villaggio dell’entroterra intriso di storia, religiosità e cultura, avvolto da paesaggi suggestivi. Meta di pellegrinaggi deve il nome proprio alla ricerca del sacro, un sentimento che caratterizza la sua comunità come testimoniano i 22 santuari disseminati sul suo territorio. Un luogo ricco di storia che piacerà anche agli amanti del buon vino.

CrisCiù, l’oro bianco della Gallura

la Gallura nel bicchiere

Patrizia Daniele è una donna curiosa e quando ha trovato nella casa che stava ristrutturando dei recipienti di granito utilizzati negli anni 30 per fare il vermentino, ha deciso di recuperare quell’antica vigna e di coltivare l’uva Perlona. Sostenitrice del Rinascimento dei vini sardi, produce il Crisciù. Da degustare con i frutti di mare e con i piatti della cucina gallurese. Nel contempo che degustate Crisciù visitate le distese di lavanda, di elicriso e di erbe officinali che si stendono attorno e che sono base dei prodotti dell’azienda.

Olbia

Olbia, la cui radice del nome richiama il termine greco “felicità“, è un ottima base per chi vuole vivere le tante splendide spiagge di sabbia bianca che si susseguono verso Golfo Aranci fino alla Costa Smeralda oppure quelle che disegnano il tratto costiero in direzione sud. verso San Teodoro. E’ l’ideale anche per partire alla scoperta del sorprendente entroterra della Gallura. Anche la vita notturna con i suoi locali, i luoghi della storia e della cultura ed il suo nuovo lungomare che ha valorizzato la sua vocazione turistica. Una città capace di un’offerta turistica ampia e di lunga stagione, perfetta per vivere la primavera e l’autunno gallurese, con i suoi colori, i suoi ampi spazi, i suoi silenzi. 

Caffetteria Panetteria Ni Chi

Ad Olbia è famelicamente consigliato fare una sosta presso la Panetteria Caffetteria Ni Chi per assaggiare numerose tipologie di pani sardi. Un’azienda famigliare, la cui carta vincente è il legame con il territorio, accompagnata da una visione moderna in nome della ricerca della qualità e della tradizione. Nella zona industriale di Olbia Panetteria Caffetteria Ni Chi è un recentissimo punto di riferimento che si colloca a metà strada tra il centro cittadino e il lungomare che conduce a Pittulongu e poi a Golfo Aranci. La giusta tappa per chi si trova in transito verso il mare, e perfetta per chi vive la vita produttiva della città. Un ampio dehor esterno ed un piacevole e luminoso locale interno accoglie la clientela per degustare bontà di forno ancora calde, prodotte quotidianamente dalla stessa proprietà, da abbinare a caffetteria, bibite oppure, per una scelta “viziosa”, a cocktails e long drinks. Panetteria Caffetteria Ni Chi è una tappa di qualità, aperta dalla mattina per le prime colazioni, fino a sera per l’aperitivo o il drink in compagnia, attraverso l’ora della pausa pranzo e il pomeriggio per un momento distensivo di relax. Una famelica buona idea made in William Lepori

Il +1 di famelici è una bellissima novità: The Roof Sky bar a Santa Teresa Gallura

Seduto al The Roof Sky bar puoi pensare di trovarti a Londra, ad Amsterdam oppure a Manhattan. Guardi la gente, vedi il locale, il servizio, la carta e ti cali in un ambiente cool, esclusivo ed internazionale. E’ un passo oltre tutto, ciò che lo circonda diventa un pò demodè, nella sua tradizionalità, nella sua consuetudine. Il The Roof Sky bar è l’esatto opposto, spicca nella sua modernità, nel suo essere al centro del mondo. Poi volgi lo sguardo un pò più in là e ti accorgi che hai attorno a te tutte le meraviglie della Gallura, del suo mare trasparente alle sue bellezze naturali, a tutto quanto è proprio di questo pezzo di paradiso terrestre. The Roof Sky bar è per un momento di relax, seduti di fronte a uno scorcio incantevole, accompagnati da musica e dalla bontà dei piatti e dei drinks, creati esclusivamente per questo luogo così speciale. 
The Roof Sky bar è Cocktail bar, music, wine and food… The Roof Sky bar è unico nella sua eccezionalità. Volete provare questa emozione esclusiva? Prenotate il tavolo al +39 331.7569964, tutti i giorni dalle 19:00 alle 23:00. 
via Lucania, 6
ultimo piano La Contessa Suite Apartment
Santa Teresa Gallura

Monica Viani e Roberto Rossi

Potrebbe interessarti anche:


Estate in Gallura: viaggio gourmet nel Nord della Sardegna

C’era una volta la Gallura, una regione fiera della sua storia e delle sue tradizioni. Una terra che è sinonimo di libertà. Lo era un tempo, lo è ancora, e sempre più, oggi! Ma tu sai dove è la Gallura? Mmmhhhh, forse si, forse non tanto... quindi... la Gallura è in Sardegna, più precisamente è la porta d’ingresso del nord est dell'isola. Si estende...Estate in Gallura: viaggio gourmet nel Nord della Sardegna ultima modifica: 2020-08-05T15:54:54+02:00 da Doppiamente Famelici

Potrebbe interessarti anche:


Femina Agabbadòra: tutti i motivi per andare al Museo Galluras

Donne e uomini curiosi di approfondire temi culturali, il 2020 può essere l'anno per conoscere il mistero della Femina Agabbadòra, riproposta all'attenzione dal libro di Michela Murgia Accabadora, vincitore del Premio Campiello 2010. Ci sono donne temute, ma che affascinano, donne che si assumono il compito di rappresentare un ruolo sociale "scomodo", donne  tollerate dalle istituzioni e dalla chiesa, donne che...Femina Agabbadòra: tutti i motivi per andare al Museo Galluras ultima modifica: 2020-03-04T12:16:24+01:00 da Doppiamente Famelici

10 +1 idee per una vacanza tra mare ed entroterra in Gallura ultima modifica: 2021-08-06T15:15:35+02:00 da Doppiamente Famelici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *