Guida ai 3 ristoranti migliori di Santa Teresa Gallura… + 2

Share on FacebookTweet about this on Twitter

La Gallura? Quella Sardegna che non ti aspetti, una regione che non può mai passare di moda perchè ti entra nel cuore. In questa strana estate, ma pur sempre estate, è una meta “famelicamente” consigliata. La voglia di mare, sole, paesaggi che sostituiscono sedute di psicologi o di maestri di yoga, è portata alle stelle per una gran voglia di libertà. Al bando le stupide e autolesioniste dichiarazioni del presidente della regione Sardegna Christian Solinas, da lombarda, vi dico andiamo in Sardegna!

Nella terra del Ponente dove come cantava De André, il cantore della Gallura, ma nudda si po’ fa nudda, in Gaddura, che no lu ènini a sapi int’un’ora (Ma nulla si può fare nulla, in Gallura che non lo vengono a sapere in un’ora), è bello sedersi in un ristorante, dove mangiando bene, respiri la cultura gallurese fatta di tante storie. Qui puoi godere dei piatti della tradizione, ma anche di golose proposte rivisitate con garbo. Una cucina che non ha nulla da invidiare ad altre cucine regionali, ricca di sapori e con la capacità di usare tutto ciò che la natura offre ai cuochi.

Cucina autentica, con nessun elemento in sovrabbondanza e con nessuna concessione a quella massa di turisti che spesso alterano le tradizioni dei luoghi.

In particolare a Santa Teresa Gallura si trovano buoni ristoranti, dove gustare una cucina di qualità legata al territorio. Un vero piacere sedersi al tavolo perchè si è trattati con grande cordialità. Si possono gustare specialità di mare, ma anche dell’entroterra. Io, in un recente viaggio stampa organizzato da Gallura Turismo, associazione per la promozione e la valorizzazione del territorio, ho goduto dell’ospitalità e dei sapori galluresi in 4 ristoranti che mi hanno sorpreso +…2 per una ristorazione alternativa…da spiaggia!

Santa Teresa Gallura: 3 migliori ristoranti

Ristorante S’Andira

 

Favolosa terrazza, da dove si possono godere tramonti che nessuna parola può descrivere, per uno dei ristoranti di riferimento per chi ama mangiare bene in Gallura, S’Andira, a pochi chilometri da Santa Teresa Gallura, a Santa Reparata vicino a Capo Testa, è un locale da segnare in agenda.

Umberto Reimbelli gestisce uno dei migliori ristoranti della splendida costa dell’estrema Sardegna settentrionale: cucina curatissima, nata da un’attentissima ricerca sulle antiche ricette reinterpretate con tecniche moderne, utilizzando le eccellenze del territorio. Cucina tipica di mare e di terra con malloreddus al ponente – con salsa di crostacei, molluschi e frutti di mare e cialda di pasta frolla con crema di ricotta sarda. Merita anche la cantina con buone proposte di vini.

http://www.sandira.it/

Ristorante Da Thomas

Adiacente al centro storico di Santa Teresa Gallura, un raffinato ristorante, con un’ampia bianca veranda, Da Thomas propone il pescato del giorno, interpretato con originalità, rivisitando la tradizione. Tra i “signature” ci sono il guazzetto vongole e cozze, i fusilloni con le cozze e le trenette allo scorfano.

Niente esercizi di stile ma una grande attenzione alla presentazione di piatti in cui il principale scrupolo è il rispetto dell’ingrediente. I piatti sono semplici ma molto curati anche nell’aspetto estetico. Il pesce è il protagonista dei piatti proposti da Simone, Roberto e Marcello Mannoni, ma si segnalano anche proposte dell’entroterra come  il pecorino alla piastra. Da non perdere la crema catalana! Ottima la cantina con proposte regionali e nazionali.

https://www.ristorantedathomas.com/

Ristorante Pizzeria La Lampara

Una sicurezza per chi ama mangiare bene, un ristorante in cornice marinara, direzione porto, con una bella terrazza e con un’ospitalità impeccabile. Un locale che è la storia della cucina teresina: il padre del titolare Enzo, Dalmazio, è stato uno degli artefici del successo della cucina gallurese. Nel menu stravince il pesce freschissimo, ma anche alcuni piatti di carne. Piatti che richiamano la cucina sarda, in porzioni abbondanti.

Da assaggiare la zuppa di pesce, il sauté di mare (cozze, vongole, cannolicchi e bocconi) e la pasta gallurese con salsiccia. Tenete un posticino per i dolci! I vini serviti sono regionali e nazionali.

 …+ 2 dove la degustazione è più easy

Canne al Vento Caffè

Punto d’incontro preferito da teresini e turisti, Canne al Vento Caffè si trova lungo la strada principale di Santa Teresa Gallura che porta al centro storico. Come individuarlo? Semplice, una piccola movida è il riferimento da seguire. Trovata, ci si ferma, si entra e si respira lo spirito moderno ed allegro di questo tempio del drink, degli aperitivi e del lunch.

Non solo, Canne al Vento Caffè inizia già alla prima mattina a tentarti con la prima colazione. La sintesi? Qui “il breakfast è cool, il lunch è delicious, l’aperitivo è alternative”.

Rena Bianca Beach Bar

Per te mare è solo un bagno di sole e un tuffo nel mare? E allora il posto giusto per il pranzo è il Rena Bianca Beach Bar. Un bar che offre piccola ristorazione di qualità. Da qui non perdi di vista Rena bianca, le Bocche di Bonifacio e le coste della Corsica. Quasi sulla spiaggia, con vista sulle onde, puoi gustare insalate, panini, tramezzini, primi piatti con una cantina che tiene il passo.

Un consiglio famelico? Fate la colazione seduti al tavolino. Una giornata che inizia così, non può che essere da favola! Per finire la giornata di mare niente di meglio che un aperitivo accompagnato da un tagliere di salumi, formaggi e prodotti locali.

Potrebbe interessarti anche:


Femina Agabbadòra: tutti i motivi per andare al Museo Galluras

Donne e uomini curiosi di approfondire temi culturali, il 2020 può essere l'anno per conoscere il mistero della Femina Agabbadòra, riproposta all'attenzione dal libro di Michela Murgia Accabadora, vincitore del Premio Campiello 2010. Ci sono donne temute, ma che affascinano, donne che si assumono il compito di rappresentare un ruolo sociale "scomodo", donne  tollerate dalle istituzioni e dalla chiesa, donne che...Femina Agabbadòra: tutti i motivi per andare al Museo Galluras ultima modifica: 2020-03-04T12:16:24+00:00 da Doppiamente Famelici

Potrebbe interessarti anche:


L’Italia più bella e da riscoprire dopo il Coronavirus secondo Famelici

Siamo ancora in piena emergenza Coronavirus, ma nulla ci vieta di ricordare luoghi belli e di consigliarli per i prossimi vostri viaggi. Torneremo alla normalità lentamente, torneremo a viaggiare e sarà meglio farlo in Italia, magari scegliendo i luoghi meno affollati. Famelici ha selezionato 10 luoghi del cuore, quelli che sono legati a un pezzo della tua vita o quelli...L’Italia più bella e da riscoprire dopo il Coronavirus secondo Famelici ultima modifica: 2020-03-31T11:33:05+00:00 da Doppiamente Famelici

 

 

 

 

 

Guida ai 3 ristoranti migliori di Santa Teresa Gallura… + 2 ultima modifica: 2020-06-13T15:57:33+00:00 da Monica Viani

2 commenti per “Guida ai 3 ristoranti migliori di Santa Teresa Gallura… + 2

  • Olivieri Ferdinando

    La Sardegna è un posto.mahico e ricca di storia e spiagge .SANTA Teresa Gallura e non particolar modo la mia metà preferita.
    Non parlare del ristorante Mediterraneo mi sembra uno sgarro al buon gusto e alla buona cucina del paese
    Un azienda che dal 2000 rinnova ogni anno i suoi menu
    Una cucina mediterranea e allo stesso tempo un buona base di cucina nazionale ed estera carta dei vini sempre aggiornata e
    Il personale di sala e cucina sono al top per servire ai suoi clienti sempre il meglio
    Il ristorante da Gianni nella piazza centrale è un’altro posto da visitare assolutamente una cucina sempre fresca e mai banale servizio eccellente e la pulizia e dei locali e sempre al primo posto
    Il ristorante il Bruttino poi rappresenta il carattere di questo meraviglioso paese i titolari del posto sono persone genuine come i piatti che presentano e i servizi che offrono vanno al di là del dovuto al cliente

    Rispondi
    • Ferdinando noi parliamo solo di locali, strutture ricettive che testiamo. Prima di partire per visitare un territorio (nel caso della Gallura abbiamo pubblicato numerosi post dedicati ai borghi, alle bellezze naturali, alla cucina e continueremo a farlo) ci premuriamo di costruire un percorso appoggiandoci a chi fa promozione del territorio, confrontiamo le informazioni e poi scegliamo l’itinerario. Diamo a chi ci legge una visione personale, che non pretende di essere esaustiva e che non vuole togliere nulla ad altre strutture presenti sul territorio. Ci fanno piacere le segnalazioni di chi ci legge e, naturalmente, quando torneremo le seguiremo.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *