6 vini lombardi, rappresentativi del Nord Italia, proposti da una sommelier

Share on FacebookTweet about this on Twitter

La Lombardia è terra di vini di ottima qualità: bianchi o rossi sono simbolo del miglior vino del Nord Italia. Abbiamo chiesto a Irene Agliardi, sommelier e responsabile di sala presso il Ristorante QB Duepuntozero di Salò, di segnalarci 6 etichette di vini lombardi assolutamente da assaggiare.

Li ha selezionati scegliendo dalla “sua” carta di vini composta da ben 220 etichette! La scelta è stata sofferta. Ho ceduto solo sul numero delle etichette suggerite: da 5 a 6!

Premessa alla lista dei 6 vini lombardi

Qui ogni vino proposto -mi racconta Irene- è stato cercato, assaggiato. Abbiamo visitato le aziende, conosciuto i produttori. Abbiamo cercato soprattutto le piccole aziende agricole, spesso a conduzione famigliare, con piccole produzioni”.

6 vini lombardi scelti dalla sommelier irene agliardi del ristorante QB Due Punto Zero di salò

6 vini lombardi proposti da una sommelier

  1. Franciacorta Vezzoli Vendemmia 0

    Lo spumante pas dosé della cantina Vezzoli di Erbusco risulta fresco, ben strutturato nel gusto e dal colore giallo paglierino. Prodotto con metodo SoloUva è maturato sui lieviti in bottiglia per almeno 48 mesi. Note di frutta gialla, fiori bianchi e sfumature minerali si fondono in un bouquet complesso ed elegante. Un “vero bere” per palati fini!

  2. Lugana Metodo Classico 2011 Dosaggio 0

    Chiamato Belle, è secco, intenso, elegante e freschissimo. Nasce da sole uve di Turbiana ed è prodotto con Metodo Classico, con affinamento sui lieviti di almeno 36 mesi. Sprigiona profumi eleganti e intensi di agrumi, miele, frutta e nocciole. Al palato si rivela fresco, armonico e asciutto.

  3. Gobbio di Noventa 2015

    Nasce da una collina di terra bianca, la sola a Botticino ad avere questa particolarità. Ottenuto principalmente da uve Barbera e Sangiovese e in minor quantità Marzemino e Schiava Gentile, in un appezzamento
    in alta collina a 450 metri. È un vino strutturato, corposo, elegante. Il leggero appassimento di poca uva Marzemino e Barbera regala morbidezza e complessità sia all’olfatto che al gusto. Si affina per 36 mesi in botti di rovere.

  4. Cascina Belmonte Firmamento Riesling

    Un vino con aromi freschi, beverini, di frutta tropicale, agrumi e profumi di fiori. Al palato presenta una struttura rotonda. L’elegante acidità, la dolcezza e l’intensa mineralità si combinano per creare un armonico finale.

  5. Lugana Superiore 2015 Azienda Agricola Le Morette

    Il Lugana Doc Riserva, espressione del connubio tra vitigno e terroir, nasce in un terreno con elevata concentrazione di argilla. Alla vinificazione segue una lenta fermentazione operata da lieviti indigeni, a temperatura controllata, sur lie, che conferiscono a questo vino carattere ed eleganza. L’ affinamento si compone di due fasi: una anno in vasca e uno in bottiglia. Ciò esalta la naturale mineralità e complessità.

  6. Due Querce, Cabernet Sauvignon F.lli Trevisan 2013

    É prodotto con le uve provenienza dalla vigna “San Macario”, con suolo bianco ed arido, di origine morenico glaciale con alta percentuale di sabbia e limo. Intenso nel colore rubino con sfumature granato al bordo, richiama, negli aromi, la mora di gelso, il ribes, il mirtillo, le spezie e le note balsamiche. Il sorso è rotondo, denso ma fresco, grazie ad una acidità equilibrata e ad una forte mineralità.

Potrebbe interessarti anche:


8 vini da bere per festeggiare Natale e Capodanno

8 vini da bere per festeggiare Natale e Capodanno senza dimenticare la Befana! Una guida ragionata di vini  -assaggiati -  che si fanno notare per l’eccellenza. Wine lovers, gourmet, edonisti ed epicurei questo è il post giusto per voi. Se siete alla caccia del regalo indimenticabile per amici o parenti esigenti, o più semplicemente volete festeggiare le feste con ottimi...8 vini da bere per festeggiare Natale e Capodanno ultima modifica: 2018-12-09T19:56:50+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Ricette regionali: Mondeghili, la Lombardia nel piatto

Mai provati i Mondeghili (mundeghili in dialetto meneghino): storie di incontri/scontri culturali? Dopo il pugliese scapece, assaggiato nel Salento, vi presentiamo un’altra proposta spagnoleggiante e con sapori arabeggianti. Ispirate alle albondigas (le polpette spagnole),...Ricette regionali: Mondeghili, la Lombardia nel piatto ultima modifica: 2018-11-29T19:47:21+00:00 da Monica Viani

6 vini lombardi, rappresentativi del Nord Italia, proposti da una sommelier ultima modifica: 2019-02-22T12:22:23+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *