Matera, quella luce, che ti illumina d’immenso e che vedi solo lì

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Il fascino di Matera? La luce, quella luce che illumina il chiarore della pietra, che ti acceca con dolcezza per farti cogliere la sua anima. É colpo di fulmine, un amore a cui non puoi opporre alcuna difesa, puoi solo cedere. Giochi e riverberi di luci su una cittadina “profonda” per storia e cultura. A Matera, quella luce, che ti illumina d’immenso e che vedi solo lì, ti accompagna nel tuo viaggio alla scoperta della città, che si rivela subito un palcoscenico naturale.

Matera, quella luce, che ti illumina d’immenso e che vedi solo lì

Salite, discese e ancora salite. La tua fatica ha come spettatori fichi d’India, rami di sparto e amarantacee. Le case illuminate dal sole, che fa capolino tra nuvole dispettose, ti emozionano, ti catapultano nella storia del Sud Italia. É un percorso da fare in solitudine. Le “lingue di luce” ti aprono scorci che si trasformano in racconti. Se ti siedi su un muretto per riprendere fiato, ti si apre davanti agli occhi il set di un film, spunto per la scrittura di una personale sceneggiatura.

La Città dei sassi è una cittadina dove passeggiare riempie il cuore, dove comprendi la sacralità della vita. L’alveare dei Sassi aveva una funzione importante: non perdere neppure una goccia di quella preziosa acqua che rappresentava la vita.

Matera è la città della difesa strenua, costi quel che costi della vita. É un’ode alla vita ruvida, ma pur sempre vita! Una città da visitare perchè bella, perchè illuminante e perchè memoria di una storia ancora troppo vicina a noi. Un luogo ammaliante che crea un’atmosfera unica, magica e rappresentativa di una natura che sa sempre fare emergere la Grande Bellezza. Una città che è puro incantesimo, fatta di un unico colore che all’improvviso si trasforma in mille declinazioni e sfumature. Un paesaggio di luci che da sempre incanta e influenza il lavoro di tantissimi artisti.

Credit Photo: APT BASILICATA

Potrebbe interessarti anche:


La destinazione italiana più cool del 2019 è Matera

La destinazione italiana più cool del 2019 è Matera. Un vero boom per una cittadina che è un museo a cielo aperto.  Il gioiello lucano dal 2010 al 2017...La destinazione italiana più cool del 2019 è Matera ultima modifica: 2018-11-07T22:47:49+00:00 da Monica Viani

La destinazione italiana più cool del 2019 è Matera. Un vero boom per una cittadina che è un museo a cielo aperto.  Il gioiello lucano dal 2010 al 2017 ha visto crescere le presenze del 176%. Una crescita inaspettata,...La destinazione italiana più cool del 2019 è Matera ultima modifica: 2018-11-07T22:47:49+00:00 da Monica Viani

La destinazione italiana più cool del 2019 è Matera. Un vero boom per una cittadina che è un museo a cielo aperto.  Il gioiello lucano dal 2010 al 2017 ha visto crescere le presenze del 176%. Una crescita inaspettata, frutto di un ottimo lavoro di comunicazione e promozione, che conferma l'interesse, soprattutto degli stranieri, per il turismo culturale. Un...La destinazione italiana più cool del 2019 è Matera ultima modifica: 2018-11-07T22:47:49+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Nel Salento il Parco dei Paduli: vivere l’ulivo

In un mondo veloce, spesso fatto di cemento, chi non sogna un ritorno ai ritmi lenti della natura con quei colori e profumi  spesso solo trasformati in ricordo? Fuga dalla città, ricostruirsi una vita più autentica altrove…per molti solo un sogno, per altri un obiettivo e per altri ancora la meta di una vacanza rigenerante. Ci vuole curiosità, coraggio ad abbandonare abitudini che ci...Nel Salento il Parco dei Paduli: vivere l’ulivo ultima modifica: 2017-06-14T23:25:47+00:00 da Monica Viani

Matera, quella luce, che ti illumina d’immenso e che vedi solo lì ultima modifica: 2019-02-17T07:52:31+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *