Lessico #foodcultural: Choucroute

Share on FacebookTweet about this on Twitter

In ordine sparso, parole di lessico #foodcultural da degustare, una alla settimana, in questi tempi satolli. Daniela Ferrando, FamFriend :-), le cura per il nostro blog.

*** Choucroute ***

[sciu-krùt] s.f. La traslitterazione è semplificata, ma almeno salva la pronuncia di questa specialità alsaziana. La chiederete impeccabilmente, all’occorrenza. “Choucroute” in effetti è molto più sonoro di “crauti”.

Dove l’ho sentita:
L’ultima volta che ho fatto veramente caso a una choucroute?
La cena di Gala di Goût de France, dove Nicolas Stamm** l’ha preparata in un piatto di cui prima vi farò sentire il titolo originale – “Dos de Sandre et son Chou à Choucroute d’Alsace” – e poi la traduzione “Luccioperca con il cavolo alla Choucroute d’Alsazia”.

Per completezza (ho verificato sul menu della Fourchette des Ducs di Obernai dove regna e cucina il suddetto chef Stamm), il luccioperca è “en écailles de courgette” e cioè coperto da scaglie di zucchine. Che poi è il dettaglio visivo principale dell’intero impiattamento.

Lessico#foodcultural: Terracrèpolo

Choucroute. Crauti in salamoia, grattugiati finemente, lungamente cotti in terrina con spezie e aromi. Già questo è la choucroute alsaziana, anche se con lo stesso nome si indica il piatto tradizionale, sostanziosamente guarnito con salsicce o wurstel o similia.

Oggi, in questo momento di estrema fascinazione per tutto ciò che è fermentato, la choucroute è di grande attualità. Tanto più reinterpretata, come nei piatti a due stelle di cui sopra.

Per saperne di più:
Su Goût de France, celebrazione mondiale e annuale della cucina francese, info ufficiali (qui, in inglese).
Sul nome. Perché la Choucroute si chiama così? Per adattamento popolare e fonetico di « Sürkrüt » (Sür = agro e Krüt = cavolo). Praticamente, il tedesco Sauerkraut.

 

[Immagine: iPhone di Daniela]

Potrebbe interessarti anche:


Lessico #foodcultural: Métiers de bouche

In ordine sparso, parole di lessico#foodcultural da degustare, una alla settimana, in questi tempi satolli. Daniela Ferrando, FamFriend :-), le cura per il nostro blog. *** Métiers de bouche *** La trascrizione fonetica del francese è molto addomesticata, stavolta. Ma la parola #foodcultural è bellissima: ingloba tutti i mestieri artigiani connessi al mangiare. Non ha una traduzione letterale nella nostra...Lessico #foodcultural: Métiers de bouche ultima modifica: 2018-02-09T15:40:15+00:00 da Daniela Ferrando FamFriend


Potrebbe interessarti anche:


Lessico #foodcultural: Pu-Ehr

In ordine sparso, parole di lessico #foodcultural da degustare, una alla settimana, in questi tempi satolli. Daniela Ferrando, FamFriend :-), le cura per il nostro blog. *** Pu-Ehr *** s.m. il nome di un pregiato tè cinese fermentato, ma anche della città nello Yunnan dove lo si produce. Se stavolta la parola #foodcultural va lontano, è per riportarvi vicino, andando...Lessico #foodcultural: Pu-Ehr ultima modifica: 2018-03-29T18:07:26+00:00 da Daniela Ferrando FamFriend

Lessico #foodcultural: Choucroute ultima modifica: 2018-04-10T07:44:27+00:00 da Daniela Ferrando FamFriend

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *