Wine Tourism: 12 mesi, 12 idee per scoprire l’Italia minore (che tanto minore non è)

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Il mondo del vino non si circoscrive ad un bicchiere di vino: è cultura, tradizione, innovazione, sorprese inaspettate. Senza dimenticare che il vino regala emozioni, che consentono di conoscere la cultura di tutte le regioni italiane. Da Nord a Sud, isole comprese.

Wine Tourism 12 mesi, 12 idee per scoprire l'Italia

I vini si possono classificare in tanti modi: dal classico bianchi, rossi, rosé, fermi o sparkling al più sofisticato  terroir.

Wine Tourism: 12 mesi, 12 idee per scoprire l’Italia

Per ogni mese del 2020 un vino, una cantina, un agriturismo e un ristorante dove assaporare un terroir

I mesi dell’anno sono 12, così abbiamo selezionato 12 terroir, uno per ogni mese e non per forza dei più conosciuti. A Famelici piace esplorare!

Vogliamo segnalarvi un vino, ma anche un territorio, un posto dove dormire e dove assaggiare un piatto della tradizione della regione. Siamo convinti che cibo è cultura!

Gennaio: il colpo di fulmine per Suvereto

I vini di Suvereto:
• Suvereto DOCG: Cabernet Sauvignon e Merlot
• Suvereto Sangiovese DOCG: Sangiovese
• Suvereto Merlot DOCG: Merlot
• Suvereto Cabernet Sauvignon DOCG: Cabernet Sauvignon

La DOCG Suvereto nasce nel 2011 dalla preesistente sottozona della DOC Val di Cornia.

Tre tipologie di vini: un blend di Cabernet Sauvignon e Merlot e tre monovitigni (Cabernet Sauvignon, Merlot e Sangiovese).

Ma quali sono le caratteristiche principali dei vini di Suvereto, vini simbolo della Val di Cornia, a nord della Maremma, in Provincia di Livorno?

Sono vini caratterizzati da un modesto tenore di acidità. Il colore è rosso, intenso, un colore che nei vini invecchiati si trasforma in granato. Il profumo è intenso, aperto ed elegante. Il gusto è asciutto, tannico, con note speziate e nei vini invecchiati si sente il legno.

I vini della cantina dell’azienda Bulichella di Hideyuki Miyakawa e l’etichetta da provare

Bulichella

L’azienda Bulichella di Hideyuki Miyakawa produce un solo vino a bacca bianca: il Vermentino. Per i rossi vi sono vini prodotti da diversi tipi di vitigni internazionali: Syrah, Merlot, Cabernet Franc e Sauvignon e una piccola parte coltivata a Petit Verdot. Autoctono, invece, è il Sangiovese, coltivato sulla costa toscana, che in bottiglia esprime l’influenza del mare sui grappoli, donando al vino il giusto equilibrio tra struttura e acidità, con un risultato in bocca elegante e persistente.

Coldipietrerosse, l’etichetta da degustare

Un vino che esprime la filosofia dell’azienda Bulichella fin dagli anni 2000. Nasce da un vigneto sulle pendici di una scoscesa collina rivolata verso il mare.

Wine Tourism 12 mesi, 12 idee per scoprire l'Italia: Coldipietrerosse dell'azienda Bulichella

Il nome rimanda al colore rosso della terra e alla tipologia pietrosa di terreno. É un blend di uve Cabernet e Merlot attentamente selezionate e fatte fermentare in vasche di acciaio inox a una temperatura controllata tra 24° e 28°. La macerazione dura tra i 18 e i 24 giorni, seguita dall’affinamento in barriques di rovere tra i 18 e 24 mesi. Prima di essere commercializzato riposa in bottiglia per ulteriori 12 mesi.

Un vino elegante dai potenziali che non ti aspetti! Ottimo come vino da meditazione, si accompagna perfettamente alla selvaggina, alle carni rosse, agli arrosti, ai formaggi e a corposi primi piatti.

Dove dormire: Agriturismo Tenuta Vitivinicola Bulichella

Vicina al mare a soli 20 km, immersa in un paesaggio disegnato da vigneti, uliveti ed alberi da frutto, il biologico Agriturismo Tenuta Vitivinicola Bulichella è un punto di partenza ideale per visitare i borghi medievali e i siti archeologici della zona.

Wine Tourism 12 mesi, 12 idee per scoprire l'Italia: agriturismo Bulichella

Degustare i vini Bulichella ti permette di andare alla scoperta della Val di Cornia. Dal Sangiovese al Cabernet le vigne dell’azienda di Hideyuki Miyakawa, situate sulle colline affacciate sul mare nell’entroterra di Piombino, sono un ottimo punto di partenza per conoscere una Toscana sorprendente.

Qualche suggerimento per esplorare il territorio? Nei dintorni il complesso termale del Calidario, le spiagge del Golfo di Baratti, di San Vincenzo di Carbonifera e di Rimigliano. Senza dimenticare il borgo medievale di Suvereto, borgo che fa parte della “Strada del Vino Costa degli Etruschi” assieme alla Val di Cornia, Terratico di Bibbona, Montescudaio, Bolgheri, isola d’Elba.

Il ristorante da non perdere: Locanda delle Stelle

Il ristorante la “Locanda delle Stelle” è il regno dello chef Gian Maria Margelli, titolare dell’attività da quattro anni, aperta dopo aver fatto esperienza nei migliori ristoranti a Parigi: il ristorante Choix, la Maison de la Culture, e il bistellato Lasserre. Esperto di enologia, presta molta attenzione all’abbinamento piatti e vino.

Wine Tourism 12 mesi, 12 idee per scoprire l'Italia: locande delle stelle a Suvereto

Ma che cosa si può degustare? Piatti tipici della cucina toscana, rivisitati in chiave moderna. Il menù alla carta proposto dalla Locanda delle Stelle cambia solitamente due volte l’anno, seguendo l’avvicendarsi naturale delle stagioni. Un piatto da provare famelicamente? L’uovo in camicia con crema di porcini e burro. Oppure? Capesante su purè di patate viola, crema di mozzarella di bufala e porri.

INDIRIZZI

LOCANDA DELLE STELLE

Via Palestro, 2, 57928 Suvereto LI

Tel: 0565 829092

Sito web: www.locandadellestelle.it

AGRITURISMO BULICHELLA
Località Bulichella 131,Suvereto ( LI)

Tel: 0565 827 828 / 393 961 74 48

Email: info@bulichella.it

Sito web: www.bulichella.it

Potrebbe interessarti anche:


Bulichella: l’arte di osare. Dalle moto al vino. Dal Giappone all’Italia

Osare, non è da tutti. É un’arte. Può incominciare organizzando un viaggio in motocicletta dalle terre del Sol Levante alla scoperta del mondo, proseguire intrattenendo relazioni con il mondo del design automobilistico, fino ad arrivare alla realizzazione del sogno di dare vita a una famiglia allargata composta da più nuclei familiari.  É l’atto di nascita della azienda agricola Bulichella nella...Bulichella: l’arte di osare. Dalle moto al vino. Dal Giappone all’Italia ultima modifica: 2019-09-25T10:30:11+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Chiaretto, uno dei vini del lago di Garda più amati dai wine lovers

Tra i vini veneti forse non è il più conosciuto. A molti il nome Chiaretto dice poco, a patto di non essere un wine lovers o un esperto di vini. Eppure è un vino che se assaggiato non si dimentica facilmente. Io l’ho degustato a Il chiaretto che verrà, una giornata dicembrina organizzata dal Consorzio del Chiaretto e del...Chiaretto, uno dei vini del lago di Garda più amati dai wine lovers ultima modifica: 2019-01-23T09:56:34+00:00 da Monica Viani

Wine Tourism: 12 mesi, 12 idee per scoprire l’Italia minore (che tanto minore non è) ultima modifica: 2020-01-28T00:53:49+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *