Per San Valentino scegli una vacanza romantica al Castello di Semivicoli

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Per San Valentino scegli una vacanza romantica al Castello di Semivicoli

Tra il litorale adriatico e il massiccio della Maiella, incastonato nelle colline teatine, sorge il borgo di Semivicoli, una contrada ricca di storia, abitata da gente di montagna dal carattere spigoloso. Semivicoli può essere descritto attraverso due realtà: il Castello baronale e il Montepulciano d’Abruzzo, il cui destino comune è il risveglio da un lungo sonno. La rinascita la si deve alla determinazione di un visionario: Gianni Masciarelli. Il Castello di Semivicoli -un palazzo baronale, soggiorno estivo della famiglia nobile borbonica Perticone, eretto tra il XVII e il VXIII secolo- è diventato un relais di charme capace di coniugare il fascino di una residenza patrizia con l’essenzialità del design contemporaneo. Coesistono una parte residenziale e una di servizio per la trasformazione dei prodotti agricoli, come testimonia la presenza della neviera e dalla chiesa dotata di doppio accesso: uno per il popolo e uno privato in comunicazione con le stanze della baronessa. Nel 2004 Masciarelli regalò il Castello alla moglie Marina Cvetic per riqualificare la zona e renderla meta di un turismo colto.

Cibo, cultura e innovazione

Gianni Masciarelli è l’uomo che ha cambiato la storia enogastronomica dell’Abruzzo. Dopo aver studiato in Francia, produce negli anni 70 i primi vini. Molti lo criticano, pochi condividono il suo modo di coltivare e potare le viti, alcuni lo definiscono un folle. In realtà mette le basi per un nuovo modo d’intendere l’enologia. Promuovendo la barrique, trasforma il Montepulciano d’Abruzzo in un vino assai apprezzato.

Aspettando San Valentino

Castello di Semivicoli propone  un pacchetto speciale per  il weekend di sabato 10 e domenica 11 febbraio. L’offerta comprende il pernottamento del sabato e il Brunch al Castello, stuzzicante combinazione di specialità dolci e salate tipiche d’Oltreoceano e delle delizie della cucina abruzzese, da gustare nell’atmosfera rilassata, calda e informale delle cucine da fine mattina al primo pomeriggio di domenica. La tariffa per quest’appuntamento speciale è unica per tutte le stanze: 98 € a persona. È suggerita la prenotazione con congruo anticipo per gli ambienti più particolari e d’atmosfera
come il Granaio e le Junior Suite.

Per informazioni: www.masciarelli.it

Potrebbe interessarti anche:


Osteria Ovino Milano: l’Abruzzo nel piatto

Cibo è cultura. Si può rispettare l'affermazione anche quando scegliamo un ristorante: un'occasione per conoscere una regione, la storia di un piatto o il valore di un ingrediente. Un territorio da esplorare con le papille gustative è sicuramente l'Abruzzo. A Milano non sono tanti i locali che propongono i  piatti della cucina abruzzese: "poveri", ma ricchi di sapori, ricchi di storia e di profumi di montagna...Osteria Ovino Milano: l’Abruzzo nel piatto ultima modifica: 2017-07-04T17:58:05+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Due donne che hanno cambiato il mondo del vino: Marina Cvetic e Miriam Lee Masciarelli

Marina Cvetic: la moglie di un grande visionario, la madre di tre figli e il capo di un’azienda che ha rivoluzionato la storia del Montepulciano. Miriam Lee Masciarelli: la figlia di un uomo con lo sguardo rivolto al futuro e di una grande imprenditrice, con una grande passione ereditata dai genitori: il vino, in particolare il Montepulciano. Un amore...Due donne che hanno cambiato il mondo del vino: Marina Cvetic e Miriam Lee Masciarelli ultima modifica: 2017-12-20T12:27:38+00:00 da Monica Viani

Per San Valentino scegli una vacanza romantica al Castello di Semivicoli ultima modifica: 2018-02-03T20:52:01+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *