Grand Hotel Tremezzo: torna la dolce vita sul lago di Como

Total look vintage, che ricorda la Belle Époque, il Grand Hotel Tremezzo, una location passata attraverso la storia, mantenendo e rinnovando il suo fascino, si affaccia sul lago di Como, su quella sponda occidentale del lago tanto amata da Stendhal.

È sempre un’emozione varcare la soglia del Grand Hotel Tremezzo, autentico monumento dell’ospitalità, inaugurato nel 1910 per soddisfare tutti i desideri dei viaggiatori d’élite della Belle Époque. Una location passata attraverso la storia, mantenendo e rinnovando il suo fascino. In stile Art Nouveau, colpisce l’attenzione, oltre che per la sontuosa facciata, per una regale scalinata che protegge da occhi indiscreti le sale interne, i ristoranti, i meravigliosi giardini e le rilassanti piscine, che gli hanno fatto guadagnare la seconda posizione nelle classifiche di Forbes.

grand hotel tremezzo

Grand Hotel Tremezzo, una vista mozzafiato sulle acque del lago e su un parco secolare di 20.000 mq

Siamo sulla sponda occidentale del lago di Como, a Tremezzo, piccolo borgo amato da Stendhal, che così lo descrive: “Finalmente abbiamo scorto la deliziosa spiaggia di Tremezzina, le cui valli graziose godono del clima di Roma. I freddolosi di Milano, infatti, vengono a passarvi l’inverno; e i palazzi si moltiplicano sul verde delle colline, donde si riflettono sulle acque. È troppo chiamarli palazzi, ma è poco chiamarli case di campagna. È un modo di fabbricare elegante, pittoresco e voluttuoso, speciale ai tre laghi e ai colli di Brianza”.

Ma qui è nato anche il concetto di vacanza moderna. Nel film omonimo del 1932, Greta Garbo si riferisce al Grand Hotel Tremezzo come «that happy, sunny place», lanciando in parole semplici, ma di sicuro impatto, ciò che ci si aspetta da una pausa dal lavoro e dalle fatiche quotidiane: relax, benessere, bellezza e buon cibo. Il rapporto con il cinema e gli attori non si è mai interrotto. Qui hanno trovato recentemente il loro angolo di paradiso: Miriam Leone e Claudio Santamaria. Stanley Tucci e la moglie Felicity Blunt hanno girato alcune scene della serie della CNN “Searching for Italy” adesso trasmessa negli Stati Uniti. Sul lago sono stati girati grandi film come 007 Casinò Royale, Guerre Stellari: Episodio II – L’Attacco dei Cloni, Mussolini ultimo atto, Una vita difficile e Il labirinto delle passioni.

Qui si possono fare rilassanti passeggiate, ma anche scoprire le ville storiche. Si va da villa Carlotta, oggi museo con annesso splendido giardino botanico, a villa Mayer, senza dimenticare la sorprendente villa Amila, che ricorda una nave tra gli alberi. Imperdibile il parco Teresio Olivelli, dove è piacevole passeggiare, bere un aperitivo sulla terrazza della Darsena o prendere il sole vicino alla Tarocchiera.

Terrazza Gualtiero Marchesi, dove degustare i best sellers di Gualtiero Marchesi

 “La cucina è di per sé scienza, sta al cuoco farla diventare arte”. Gualtiero Marchesi

 Chi cena a La Terrazza Gualtiero Marchesi rimane sorpreso dalla proposta di piatti eleganti e che richiamano con maestria la cucina del Maestro della cucina italiana, Gualtiero Marchesi. Assai richiesto è uno dei piatti iconici della cucina di Marchesi, il raviolo aperto. Nel Codice Marchesi il raviolo aperto è così descritto: “Due strati di pasta all’uovo, una al naturale e una resa verde unendo gli spinaci nell’impasto. Per ottenere il foglio di pasta superiore mettere tra due fogli di pasta, tirati finemente, una fogliolina di prezzemolo“. Il ripieno è composto da capesante saltate nel burro bagnate con vino bianco e succo di zenzero. Un piatto che riflette il gusto per i contrasti, per la ricerca della qualità degli ingredienti che sono esaltati nella loro unicità in nome del rispetto di ciascuno di essi.

grand hotel tremezzo: o piatti iconici di Marchesi

Altro piatto di grande successo è il Dripping di pesce, ispirato agli sgocciolamenti di colore sulla tela di Jackson Pollock. Le gocce non sono altro che maionese, pesto, clorofilla di prezzemolo, pomodoro e nero di seppia tra calamari bolliti e vongole sgusciate. Un piatto scenografico che non manca di essere apprezzato anche con gli occhi!

Richiestissimo il “Riso, Oro e Zafferano”, un viaggio culturale che ingentilisce il tradizionale risotto alla milanese. É possibile poi ordinare “Capesante, Riesling e pepe rosa”, “Il Rosso e il Nero, omaggio a Lucio Fontana” o ancora “Achrome di Branzino, omaggio a Piero Manzoni” e molti altri piatti, alternati nel corso delle stagioni.

Il ricordo di Marchesi è così forte che non stupisce che al Grand Hotel Tremezzo siano state girate alcune sequenze di Gualtiero Marchesi “The Great Italian”, il film documentario che racconta la vita e il mondo del grande cuoco e gastronomo, che ha rivoluzionato la cucina italiana, rendendola una delle più celebrate al mondo.

grand hotel tremezzo: osvaldo presazziQuando a Osvaldo Presazzi, chef del Grand Hotel Tremezzo, sul lago di Como, si chiede che cosa è rimasto della cucina di Gualtiero Marchesi, risponde che l’essenza è tale quale: la ricerca di una cucina, i cui piatti devono apparire come piccole opere d’arte per effetto cromatico del cibo, scelta sapiente dell’accostamento della materia cucinata e disposizione armonica degli ingredienti.

Osvaldo dirige con precisione una brigata in cui ogni componente deve eseguire con disciplina il suo lavoro, a partire da un compito, spesso dimenticato, ma assai importante: la pulizia. In cucina cura ogni dettaglio, dal punto di cottura alla mise en place del piatto.

La grande novità della stagione in tema di ristorazione: l’apertura del nuovo ristorante Giacomo al Lago

grand hotel tremezzo: da Giacomo il nuovo ristorante

 Giacomo al Lago, il nuovo ristorante nato in collaborazione con il Gruppo Giacomo Milano, sulla spiaggia iconica del Palace e di fronte al sorprendente paesaggio delle Grigne, offre i migliori piatti di pesce, che hanno reso Giacomo Milano uno dei ristoranti più interessanti del panorama gastronomico italiano. “Siamo orgogliosi di inaugurare la stagione 2021 annunciando la collaborazione con un’eccellenza nel mondo della ristorazione, quale è Giacomo Milano” sottolinea Valentina De Santis, CEO del Grand Hotel Tremezzo, “è stato facile trovarsi, condividendo passione, cultura italiana, e, perché no, anche voglia di sognare”. “Siamo particolarmente felici di collaborare con il Grand Hotel Tremezzo, con cui condividiamo valori quali l’ospitalità tipicamente italiana e la costante ricerca della qualità” afferma Cristian Taormina, General Manager del Gruppo Giacomo Milano “ringraziamo la famiglia De Santis per questa occasione, che per noi rappresenta il primo di una serie di nuovi progetti che stiamo affrontando con grande entusiasmo e passione”.

Potrebbe interessarti anche:


Pasticcerie in Lombardia: 5 indirizzi da provare

Dalla torta alla zucca alla crostata d'autunno fino al dolce della domenica, ma tanto, tanto altro. Famelici vi propone uno sweet road trip in Lombardia alla ricerca di quei dolci che riscalderanno l'autunno e l'inverno. Un viaggio in 5 tappe. La Lombardia svela ai più curiosi il suo lato dolce attraverso quelle pasticcerie che hanno saputo conquistarsi uno spazio nelle...Pasticcerie in Lombardia: 5 indirizzi da provare ultima modifica: 2020-10-11T14:06:44+02:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Ricette regionali: Mondeghili, la Lombardia nel piatto

Mai provati i Mondeghili (mundeghili in dialetto meneghino): storie di incontri/scontri culturali? Dopo il pugliese scapece, assaggiato nel Salento, vi presentiamo un’altra proposta spagnoleggiante e con sapori arabeggianti. Ispirate alle albondigas (le polpette spagnole),...Ricette regionali: Mondeghili, la Lombardia nel piatto ultima modifica: 2018-11-29T19:47:21+01:00 da Monica Viani

Grand Hotel Tremezzo: torna la dolce vita sul lago di Como ultima modifica: 2021-05-17T10:18:45+02:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *