Olivello spinoso in cucina: un frutto ricco di vitamina C

Ricco di vitamina C e di fibre, antiossidante, è un frutto che si può usare in cucina essiccato o sotto forma di succo. Scopri tutte le sue caratteristiche e in quale forma puoi usarlo in cucina.

Originario dell’Europa e dell’Asia, l’olivello spinoso, conosciuto anche come ananas siberiano, è un albero da frutto con grandi rami e piccoli frutti arancioni brillanti simili a olive. In passato, le sue foglie e i suoi rami più teneri erano il mangime dei cavalli. È coltivabile anche in vaso sui terrazzi a patto che si goda di una buona esposizione al sole. Vale la pena di piantarlo, perché è pieno di benefici naturali. Ricco di vitamine B1, B2, B5 e B6, ha anche oligoelementi come ferro, manganese e fosforo che sono particolarmente utili per rafforzare la cartilagine e fornire proteine. È tra le poche piante a contenere omega 7, acidi grassi essenziali che garantiscono la buona salute della pelle. È consigliato consumarlo al sopraggiungere del primo freddo in quanto l’olivello spinoso rafforza le difese immunitarie.

Come usare l’olivello spinoso in cucina

Per godere dei benefici dell’olivello spinoso lo si può utilizzare anche in cucina. Il suo sapore è amabilmente agrumato, con sentori di frutta esotica, solo leggermente aspro. Commercializzato sotto forma di succo, olio vegetale, olio essenziale o essiccato può essere mixato a salse per accompagnare pesce e carne, o condimenti per insalate per portare acidità. Può essere aggiunto per aromatizzare i frappè o i succhi fatti in casa e persino i dolci. Viene poi utilizzato per ricavarne gelatine, sciroppi e confetture. I frutti vengono anche conservati in aceto o in agrodolce, oppure utilizzati per la preparazione di liquori. A colazione le bacche di olivello spinoso essiccate sono consigliate come energizzanti. Per chi ama la mixology, è consigliato per fare ottimi cocktail. Un suggerimento proporlo in abbinamento con l’ibisco.

Potrebbe interessarti anche:


Agroecologia, il futuro in nome della terra, di cibo e cultura

Il termine sostenibilità rischia di essere una parola svuotata di significato per trasformarsi in uno slogan. E poi è davvero più sano mangiare prodotti biologici? Forse l’agroecologia… L’agroecologia è un insieme di pratiche agricole, una...Agroecologia, il futuro in nome della terra, di cibo e cultura ultima modifica: 2022-03-15T15:58:41+01:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


In nome di cibo e cultura: consigli famelici per ottobre

Un libro, una mostra, un ristorante, un film, eventi...ma tanto, tanto altro per stare bene in ottobre e accogliere l'autunno con tanta voglia di cibo e cultura! Archiviate definitivamente le vacanze, dobbiamo prepararci a vivere...In nome di cibo e cultura: consigli famelici per ottobre ultima modifica: 2021-10-01T10:30:57+02:00 da Monica Viani

Olivello spinoso in cucina: un frutto ricco di vitamina C ultima modifica: 2022-09-03T14:51:42+02:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *