Una ricetta verde per la festa di St. Patrick: riso al gelato di basilico e seppioline al timo

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Il 17 marzo si festeggia la festa nazionale irlandese. Si celebra il patrono del paese, san Patrizio, morto il 17 marzo 461. Una festa che ha superato i confini dell’Irlanda e che è occasione di divertimento in tutto il mondo. In particolare è molto popolare negli Stati Uniti, dove vive una nutrita comunità di irlandesi. A Chicago il fiume Chicago River durante la giornata di festeggiamenti del St. Patrick’s Day diventa addirittura verde. Ben 20 chili di tintura green sono riversati nelle acque per richiamare il colore che ricorda il paese d’origine! Il simbolo della festa è il quadrifoglio e l’usanza ancora oggi rispettata è quella di vestirsi di verde, soprattutto se si partecipa a una delle tante parate organizzate a Dublino o in altre città irlandesi. La ricorrenza coinvolge tutta la popolazione, che ama festeggiare bevendo birra. E in Italia? Noi vi proponiamo una ricetta verde per la festa di St. Patrick: riso al gelato di basilico e seppioline al timo, una ricetta dello chef Dimitri Mattiello.

Un menu per festeggiare il St. Patrick’s Day

É la festa in cui la birra (meglio se irlandese) la fa da padrona, ma noi vi suggeriamo anche una bevanda green da proporre agli astemi. Ecco gli ingredienti: banana, spinaci, kiwi e acqua di cocco. Come prima portata un piatto con protagonista il riso, il basilico, le seppioline e il timo, di cui vi diamo la ricetta. E i dolce? Che ne dite di un tiramisu al té Matcha?

Una ricetta verde per la festa di St. Patrick

Mantecato di riso Carnaroli al gelato di basilico e seppiolina al timo e olio crudo di Nanto

Di Dimitri Mattiello

Ingredienti

Riso Carnaroli super fino 80 g per persona
Vino bianco
Olio
Sale
Pepe

Per il brodo

Sedano bianco
Cipolla bianca
Cuore di zucchina

Per il gelato salato al basilico

20 foglie di basilico
2 zucchine
Olio
Sale

Per la seppia  a vapore

Seppia

Per mantecare

Stracciatella o cuore di burrata
Olio crudo
Pepe da macinare
30 g a porzione salicornia o asparago di mare

Preparazione

Per il gelato al basilico salato

Sbollentare in acqua basilico e zucchina senza parte bianca. Lasciare riposare almeno un’ora. Riporre in congelatore le foglie di basilico e la zucchina. Successivamente mettere in un bicchiere o cutter la zucchina e il basilico e creare una emulsione tipo gelato aggiungendo solo olio sale e pepe.

Per il risotto

Tostare il riso con olio e successivamente iniziare la cottura dopo aver sfumato con vino bianco profumato. Il brodo dovrà essere fatto solo di verdure bianche senza carota. Cucinare il riso aggiungendo poco brodo alla volta per 12 minuti. Allo scadere del tempo spegnere il fuoco, coprire il riso e lasciarlo riposare per almeno tre minuti. Procedere ora mantecando il risotto con il gelato di basilico salato, olio crudo, sale, pepe e il cuore della buratta o stracciatella.

Per la seppia  a vapore

Portare a ebollizione una pentola d’acqua e appoggiarci sopra una placca solo con olio e timo. Successivamente tagliare alistarelle la seppia e cucinarla lentamente senza muoverla.

Impiattamento

Dopo aver mantecato il riso, disporre al centro del piatto appoggiando la seppia sopra. Decorare con insalatina di salicornia leggermente condita con l’olio di cottura della seppiolina.

Dimitri Restaurant – Alla Legnara
Via Roma 49 – Altavilla Vicentina (Vi)
Tel 0444 372065 / 392 0655629
www.dimitrirestaurant.it
info@dimitrirestaurant.it

Potrebbe interessarti anche:


Che cosa mangiare di tipicamente irlandese per il St. Patrick’s Day

Il 17 marzo è la Giornata nazionale irlandese: che cosa mangiare di tipicamente irlandese per il St. Patrick's Day? Sfatiamo subito un falso mito: è sbagliato credere che in Irlanda si mangi male. Anzi:...Che cosa mangiare di tipicamente irlandese per il St. Patrick’s Day ultima modifica: 2019-03-13T12:44:02+00:00 da Monica Viani

Potrebbe interessarti anche:


Intervisti lo chef Dimitri Mattiello e scopri che Vissani è stato l’anticipatore…

Sono con la “famelica” Camilla Rocca ad Altavilla Vicentina presso il Dimitri restaurant per conoscere il patron e chef Dimitri Mattiello. L’occasione ci è offerta dalla degustazione in anteprima del menù primaverile con un ricordo dell’autunno. “La mia cucina rispetta la stagionalità- ci racconta Dimitri - e la natura prevede che le stagioni scivolino lentamente l’una nell' altra, regalandoci...Intervisti lo chef Dimitri Mattiello e scopri che Vissani è stato l’anticipatore… ultima modifica: 2017-02-24T17:08:09+00:00 da Monica Viani

Una ricetta verde per la festa di St. Patrick: riso al gelato di basilico e seppioline al timo ultima modifica: 2019-03-14T18:02:17+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *