Un assaggio di Capodanno: panettone e champagne…e altri abbinamenti

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Tutti noi sogniamo un Capodanno da favola. Lo vorremmo celebrare in modo da renderlo indimenticabile. Per avere la possibilità che ciò avvenga sono necessari due ingredienti di grande qualità: il panettone e lo champagne, ovvero eleganza e gioia.

Un assaggio di Capodanno: panettone e champagne…e altri abbinamenti

E allora ho accettato di buon grado un invito per scambiarsi gli auguri di Natale da parte di Comte de Montaigne. Un’occasione per imparare come scegliere lo Champagne giusto per ogni occasione. Senza champagne che Capodanno è?

  • Il Brut, perfetto per l’aperitivo: prodotto con uve provenienti da diversi vitigni e annate differenti, si presenta come un vino fresco e leggero e, soprattutto, non dolce. Queste sue caratteristiche lo rendono perfetto per un aperitivo. Si sposa divinamente con scampi, salmone, tartare di pesce e parmigiano, oltre che con le lumache.
  • l’Extra Brut, ideale per un antipasto ai frutti di mare: champagne dai sapore naturali, unisce con armonia acidità, lunghezza e mineralità. Gli aromi al primo sentore svelano gli agrumi di pompelmo, limone e poi si percepiscono gli aromi di frutta come la pesca, la pera e la mela. Si abbina alla perfezione alle ostriche, ai crostacei, ai frutti di mare e ai formaggi affinati.
  • Champagne rosé, consigliato con il sushi: o Champagne rosé è perfetto con un’insalata di salmone o con le ostriche per la sua acidità. Fruttato e vinoso, si sposa anche con dolci a base di frutta rossa, carpacci di carne, tonno e Sushi.
  • Champagne Blanc de Blancs, quintessenza della finezza e dell’eleganza: prodotti esclusivamente con uve a bacca bianca, gli Champagne Blanc de Blancs, sono ideali per momenti speciali. Esaltano la raffinatezza dello Chardonnay, con gusto leggero, delicato e molto elegante. Il Blanc de Blancs accompagna in modo particolarmente sfizioso l’anatra, il pesce, l’astice, l’aragosta, le tartare di pesce e di carne.
  • Champagne Cuvée Spéciale, il Top di gamma: è il top degli champagne. Si tratta della selezione migliore di ogni cantina produttrice, che racchiude le uve dei vitigni più esclusivi. In abbinamento a crostacei e pesce garantisce un abbinamento gourmand. E ancora: la Cuvée Speciale, quintessenza del Pinot Noir, è ideale con selvaggina, foie gras, e formaggi.

Come ricorda Stéphane Revol, Ceo di Comte di Montaigne, “lo champagne che proponiamo è un vino che parla. Lo definirei: goloso, elegante e complesso“.

Potrebbe interessarti anche:


Lo Champagne dell’Aube, ovvero la vera storia dello champagne

Comte de Montaigne è lo champagne che racconta l’antica storia dello champagne. Una storia da pochi conosciuta. Lo Champagne dell'Aube, ovvero la vera storia dello champagne La storia dello Champagne affonda le sue radici già nel XIII secolo, all’epoca delle Crociate. Al ritorno dalla Terra Santa, Comte de Champagne passò da Cipro e da qui importò un ceppo di Chardonnay che...Lo Champagne dell’Aube, ovvero la vera storia dello champagne ultima modifica: 2019-09-24T17:49:53+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Il Natale quando arriva, arriva ed è subito panettone!

Lo aspettiamo tutto l'anno, tanto quanto il giorno di Natale. Il panettone è fonte di gioia, ci riempie di felicità. Pochi resistono e così lo si mangia inevitabilmente prima della sera del 24 dicembre. Sia bambini che adulti lo divorano famelicamente. Il preferito? Dal più classico al più stravagante. Una sfida quasi invincibile è quella di farlo a casa. Ve...Il Natale quando arriva, arriva ed è subito panettone! ultima modifica: 2019-11-27T17:06:33+00:00 da Monica Viani

Un assaggio di Capodanno: panettone e champagne…e altri abbinamenti ultima modifica: 2019-12-15T13:07:34+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *