Tre stelle Michelin: Hélène Darroze e Clare Smyth in Gran Bretagna

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Héléne Darroze e Clare Smyth in Gran Bretagna conquistano tre stelle Michelin. La cucina è sempre più donna

La cucina segue un ordine gerarchico, ma questo non significa che deve essere dittatoriale“. Ce lo dice la tristellata Héléne Darroze

Cinque stelle Michelin in una settimana. Non poco. Le ha conquistate l’imprenditrice, cuoca e volto dell’edizione francese del programma TV “Top Chef” Héléne Darroze. Se solo la settimana scorsa ha conquistato due stelle Michelin con il ristorante parigino Marsan, ora ha aggiunto tre stelle prese in Gran Bretagna con il leggendario Héléne Darroze at The Connaught, il ristorante all’interno del Connaught Hotel di Londra. Qui era arrivata nel 2010 e subito aveva preso la prima stella Michelin, a cui ne è seguita una seconda nel 2011. Nata nel Sud Est della Francia, Hélène Darroze è la quarta generazione di una famiglia di chef. Dopo gli studi ha lavorato al Le Louis XV di Alain Ducasse a Monaco. Nel 1995 è ritornata a casa, ma solo dopo quattro anni si è trasferita a Parigi dove ha dato vita al Marsan. La sua idea di cucina al femminile? “Non ho mai voluto essere un uomo. Non rinuncio alla mia femminilità. A differenza degli uomini, non voglio provare niente. Lavoro gestendo istinto ed emozione“.

Ma in Gran Bretagna non è la sola donna a conquistare 3 stelle Michelin.

La cucina di Clare Smyth è raffinata ma creata con prodotti poveri

Stesso risultato l’ha ottenuto l’irlandese Clare Smyth, che dirige una brigata di cui la metà sono donne. Il ristorante Core, aperto a Londra nel 2017, con una lista d’attesa – in tempi normali – di diverse settimane per degustare il suo menu a 160 euro, aveva già conquistato due stelle nel 2019. La Smyth, figlia di un contadino e di una cameriera, si è stabilita a Londra all’età di 16 anni per studiare da chef. Che dire? Un grande risultato per la cucina declinata al femminile. Un vero trionfo del talento delle donne che lavorano in cucina!

Potrebbe interessarti anche:


I tristellati italiani della Guida Michelin 2021

Per gli amanti della cucina gourmet i ristoranti tristellati della Guida Michelin sono luoghi mitologici. Quali sono le tre stelle italiane dell'edizione 2021? Tutte confermate le 11 Tre stelle Michelin in Italia. I food lovers hanno un grande sogno: cenare...I tristellati italiani della Guida Michelin 2021 ultima modifica: 2020-11-26T13:24:23+00:00 da Monica Viani

Potrebbe interessarti anche:


Cucina gourmet slovena: cosa e dove mangiare per la guida Michelin

La Slovenia a tavola? Non solo piatti tradizionali, ma anche gourmet. Ho degustato a Milano, presso Identità Golose, in occasione della presentazione della guida Michelin Slovenia, le geniali proposte dello chef stellato Tomaž Kavčič. Chissà se conoscete la cucina gourmet slovena? Se la risposta è no, organizzate al più presto un viaggio in Slovenia, il polmone verde d'Europa. Il mio interesse verso...Cucina gourmet slovena: cosa e dove mangiare per la guida Michelin ultima modifica: 2020-09-27T13:10:35+00:00 da Monica Viani

 

 

 

Tre stelle Michelin: Hélène Darroze e Clare Smyth in Gran Bretagna ultima modifica: 2021-01-28T00:08:54+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *