La colomba di Claudio Gatti e Diego Galdino da barista a scrittore, che cosa c’è di nuovo in cucina?

Share on FacebookTweet about this on Twitter

La Pasqua è alle porte e Famelici non può evitare di segnalarvi una colomba artigianale. Che cosa propone il pasticciere Claudio Gatti? Una colomba che coniuga gusto e salute. Come? Proponendo un dolce fatto solo con zuccheri naturali e biologici. Non solo: si è completamente eliminato l’uso del sale nell’impasto. Il dolce a pasta lievitata con 36 ore di lievitazione, che già è povero di grassi (solo l’11,3% contro il disciplinare del 16% minimo di contenuto lipidico per l’uso del termine “panettone” per la formula natalizia) oggi è anche senza zucchero raffinato. Solo dieci zuccheri biologici selezionati nella ricetta: zucchero di canna biologico, zucchero moscovado, sciroppo di agave, miele, sciroppo di acero, melassa, zucchero di cocco, malto di riso, zucchero cristallino di uva e malto d’orzo.

La si trova in due versioni: con uvetta, arancio e cedro, canditi con zucchero di canna biologico e nella golosa varietà al cioccolato- “ne ho selezionato un cru– racconta Claudio Gatti- che viene dolcificato solo con zucchero moscovado”.

La colomba può essere acquistata presso la pasticceria Tabiano di Tabiano Terme (Via alle Fonti, 7) o spedita previa prenotazione allo +39 0524 565233 o info@pasticceriatabiano.it

Diego Galdino, barista e scrittore, racconta in un libro storie racchiuse in una tazzina

Chiedere un caffè in Italia significa affermare la propria identità. Un atto culturale, soprattutto se chi ce lo serve al bar è anche scrittore. Ovviamente parliamo di un libro composto di storie racchiuse in una tazzina.

Chi è lo scrittore? Diego Galdino, romano, classe 1971. Nel suo ultimo libro, L’ultimo caffè della sera, edito da Sperling & Kupfer, racconta il mondo, spesso ancora da scoprire, del caffè. Un mondo popolato da varia umanità, aneddoti e cultura.

Chi lo può fare meglio del barista e scrittore Diego Galdino? Un narratore che conosce il mondo di cui parla. La sua opera del debutto, Il primo caffè del mattino, risale al 2013. Hanno fatto seguito i romanzi Il viaggio delle fontanelle (2013), Mi arrivi come da un sogno (2014), Vorrei che l’amore avesse i tuoi occhi (2015), Ti vedo per la prima volta (2017) e L’ultimo caffè della sera (2018).

Potrebbe interessarti anche:


Il caffè: il mondo della mixology e della cucina gourmet

Il caffè e il mondo della mixology. Un mondo complesso. Il caffè per chi lo assapora è passione, per chi lo prepara e lo serve è scienza esatta. E prepararlo e proporlo sotto forma...Il caffè: il mondo della mixology e della cucina gourmet ultima modifica: 2019-03-11T14:12:50+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Quale colomba scegliere (e fare un figurone)

Colombe pasquali vi adoro! Le colombe sono da sempre uno dei cavalli di battaglia della pasticceria Martesana. Da ormai 50 anni a Milano la versione tradizionale è veramente glam grazie all’altissima qualità delle materie prime...Quale colomba scegliere (e fare un figurone) ultima modifica: 2018-03-24T22:54:44+00:00 da Monica Viani

 

 

La colomba di Claudio Gatti e Diego Galdino da barista a scrittore, che cosa c’è di nuovo in cucina? ultima modifica: 2019-03-31T22:41:33+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *