Un perfetto esempio di co-marketing? ENIT e Ferrero per una Nutella in viaggio

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Inquadra il QR code di Nutella e vivi i luoghi più suggestivi con Ti Amo Italia.

Elementare Watson, direbbe Arsenio Lupen. Perchè è dura da capire, evidentemente, soprattutto nelle piccole e medie imprese, ma l’unione fa la forza. L’ultimo esempio è la campagna “Ti Amo Italia” realizzata da Ferrero in collaborazione con ENIT per promuovere il territorio nazionale attraverso la dolce crema più famosa e amata al mondo: Nutella.

Lanciata sul mercato il 12 ottobre scorso, si tratta di una serie limitata di 30 vasetti decorati con immagini che riprendono altrettanti luoghi selezionati di ogni regione d’Italia. Grazie ad un QR code possiamo  così partire per un viaggio virtuale e vivere un’esperienza emozionale.

Il progetto nasce da una collaborazione tra ENIT e Ferrero, coniugando uno tra i brand più noti dell’industria Made in Italy e l’agenzia nazionale italiana del turismo, un ente pubblico che opera nella promozione dell’offerta turistica del nostro paese. Qual è stato il risultato in ambito commerciale? Maria Elena Rossi, direttore marketing e promozione di Enit, precisa che l’iniziativa è servita a “comunicare una nuova Enit, il desiderio di essere attivi sul mercato domestico per creare un nuovo racconto attorno alle destinazioni con modalità, target e luoghi diversi da quelli abituali della promozione turistica”.

A confermare il successo dell’iniziativa e fornire numeri utili a comprendere la sua efficacia è Mario Fittipaldi, marketing manager di Ferrero: “abbiamo raggiunto una reach organica molto forte: i numeri sono stati eccezionali su tutti i livelli grazie anche alla facile comprensione del messaggio e dell’ingaggio richiesto”. La conferma è che in quattro settimane “si è raggiunto – continua Fittipaldi – il 10% delle vendite annuali e con questo iter aumenteremo del 20% il fatturato del prodotto Nutella“.

Accantonato, e speriamo abbandonato almeno per un pò, strategie di promozione che usano bambini sorridenti e inzaccherati fino agli occhi, plaudiamo a questo risultato commerciale ottenuto con una singola azione di co-marketing! Molti ancora ignorano l’efficacia straordinaria di questa formula, dimostrando una debolezza e una lungimiranza in chiave comunicazione e promozione. Non è il caso di Ferrero, un’azienda che con Enit ha saputo coniugare cibo e territorio, una combinazione sempre vincente.

Ed ecco l’Italia da conoscere… leccandosi i baffi e mettendo il dito nel barattolo!

La collezione dei 30 vasetti abbraccia l’Italia intera, ecco Regione per Regione il viaggio virtuale suggerito da Ferrero ed Enit

  1. Su Nuraxi di Barumini -Sardegna
  2. L’Arcipelago della Maddalena – Sardegna
  3. Lago di Braies – Trentino Alto Adige
  4. Parco Adamello Brenta – Trentino Alto Adige
  5. Monte Rosa – Valle d’Aosta
  6. Gran Paradiso – Valle d’Aosta
  7. Lago di Como – Lombardia
  8. Lago Maggiore – Lombardia
  9. Isola di Burano – Veneto
  10. Venezia – Veneto
  11. Cinque Terre – Liguria
  12. Vigneto di Savorgnano – Friuli
  13. Lago di Fusine – Friuli
  14. Langhe – Piemonte
  15. Portici di Bologna – Emilia Romagna
  16. Colli di San Savino – Toscana
  17. Val d’Orcia – Toscana
  18. Gran Sasso – Abruzzo
  19. Piani di Castelluccio – Umbria
  20. Civita di Bagnoregio – Lazio
  21. Monte Circeo – Lazio
  22. Via Appia Antica – Lazio
  23. Roca Vecchia – Puglia
  24. Alberobello – Puglia
  25. Matera – Basilicata
  26. Scala dei Turchi – Sicilia
  27. Stromboli – Sicilia
  28. Faraglioni di Capri – Campania
  29. Arco Magno di San Nicola Arcella – Calabria
  30. Cascate di Santa Maria del Molise – Molise

per chi vuole programmare l’estate e iniziare a sognare può farlo con la confezione più “mare” di Nutella dedicata all’Arcipelago della Maddalena, in Gallura, perla della Sardegna!

Potrebbe interessarti anche:


Il futuro del turismo? Emozionale, sostenibile e di profondità

Il Covid 19 ha cambiato tutto, ha mischiato le carte in tavolo. L'imponderabile, l'inaspettato ha fatto cadere tutte le certezze. E così anche il turismo si interroga sul futuro. Il turismo "mordi e fuggi"...Il futuro del turismo? Emozionale, sostenibile e di profondità ultima modifica: 2020-10-12T19:08:33+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Coronavirus economia: come sarà il turismo in Italia?

Non possiamo nascondercelo: la quarantena, il lockdown imposto da Coronavirus lasceranno una ferita profonda nel nostro tessuto sociale. Non torneremo alla normalità presto, non manca chi addirittura parla di due anni di misure di...Coronavirus economia: come sarà il turismo in Italia? ultima modifica: 2020-04-30T08:30:04+00:00 da Monica Viani

 

 

Un perfetto esempio di co-marketing? ENIT e Ferrero per una Nutella in viaggio ultima modifica: 2021-01-11T15:27:11+00:00 da Roberto Rossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *