I segreti di Carne: ristorante aperto da poco, ma già top per meat lovers

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Carne (diversamente macellai), il ristorante per meat lovers a Milano

É tra i migliori ristoranti di carne. Un ristorante giovane. Giovane non solo perchè appena aperto, ma anche perché ideato e portato avanti da tre ragazzi: Andrea Pirotti, già ideatore del format Bove’s, Denise Di Meola, abile nell’amministrazione, e il barmanager Domenico Cannillo. Un locale che ha scommesso sulla presentazione di un unico piatto, con un’unica concessione: due guest stars, due piatti ‘specials’ realizzati sempre a base di tagli di carne, come maiale o agnello, che cambiano una volta alla settimana. Il mio racconto di un pranzo da Carne inizia dai protagonisti.

I protagonisti del progetto “ one thing restaurant”

ristorante carne a Milano aperto da tre giovani imprenditori. Per chi ama la carne di qualità
Da sinistra Domenico Cannillo, Denise Di Meola e Andrea Pirotti, i tre giovani imprenditori che hanno aperto il ristorante Carne

Andrea Pirotti, la sempre sorridente Denise Di Meola e Domenico Cannillo sono gli artefici di un progetto che il lockdown ha ritardato ma non interrotto. Ad accogliermi in un caldo mezzogiorno milanese è Andrea e Debora.

Andrea è figlio d’arte, la carne la conosce bene. Vi dice qualcosa macelleria Martini di Alba? Una macelleria storica aperta fin dal 1929. Il nonno di Andrea il lombatello – oggi piatto cult del ristorante Carne – lo portava a casa. Sapeva bene che era difficile da cucinare, ma sapeva anche che era un piatto prelibato.

Denise mi confessa di essere stata una vegetariana, ma che ha poi riconsiderato la sua posizione, dopo aver scoperto che la carne può essere anche coltivata. Ricordate il nostro post in cui ve ne abbiamo parlato?

Cronaca di un successo annunciato

Secondo Famelici, è un locale destinato ad avere successo. Non solo lo scrivo, ma vi rivelo anche la motivazione. Pronti? É un ristorante ricercato nella sua semplicità. Gioca tutte le sue carte nel proporre carne di altissima qualità. E oggi chi decide d’indossare la mascherina per uscire di casa, cerca e cercherà sempre più l’eccellenza.

ristorante carne: interni curati dallo street artist Luca Barcellona
Il ristorante Carne, aperto da pochi mesi, si trova in via Bligny 18, nei pressi della Bocconi. La scritta ironica (mi raccomando!) è dello street artist Luca Barcellona

La location, strategica, essendo vicinissima alla Bocconi e non lontana dalla Darsena, presenta uno stile semplice ma elegante, impreziosito dai decori di uno degli street artist italiani più influenti d’Europa: Luca Barcellona. L’arredamento in stile industrial-chic è studiato per essere accogliente, per crearsi una clientela affezionata. 24 coperti al bancone, 14 al tavolo, con una cucina di facile lettura, il cui mantra è la ricerca dell’eccellenza basata sulla riscoperta del lombatello. E ciò che rende il ristorante Carne un locale da segnare in agenda è proprio lui: il lombatello.

Parliamo del lombatello, ovvero “Love Loin

Quanti di voi sanno che parte del bovino è il lombatello? Ce lo dice Andrea: “Il lombatello è un taglio povero, ma pregiato, con una lunga storia. É la parte del bovino adulto, ricavata dalla zona anteriore della pancia. É una carne molto saporita, la si mangia al sangue per impedire che s’indurisca troppo. Oggi è riscoperto ed interpretato in modo contemporaneo: viene preparato utilizzando tecniche usate nella cucina gourmet.”

ristorante carne, la cui peculiarità è il lombatello
La peculiarità di Carne è il lombatello, servito con insalata e, alla sera, con patate cotte nel grasso della carne

Ho tentato di scoprire la ricetta per rivelarvela, ma – ahimé- ho fallito: “La ricetta non posso svelarla, ma posso suggerire uno degli ingredienti che usiamo: il fieno dei pascoli di montagna nel processo di marinatura”. Quello che sono riuscita a scoprire è il fornitore della carne: il consorzio La Granda.

….e che cosa beviamo?

La lista dei vini propone vini selezionati secondo il criterio di appartenenza al Triple A, ovvero quella categoria di produzioni enologiche che dà precise indicazioni a chi coltiva la vigna, perché solo da un rapporto diretto fra uomo e vite si può ottenere un’uva sana e dunque un buon vino. Non manca la birra sia artigianale che industriale, quando si tratta di proposte americane.

Quando il lockdown ritarda un’apertura ma non la cancella. Presente e futuro del ristorante Carne

Carne doveva essere inaugurato in marzo, ma come un fulmine a ciel sereno il Covid 19 ha imposto il lockdown. Andrea, Denise e Domenico non si sono persi d’animo. E così il 7 giugno hanno organizzato un’inaugurazione virtuale via Zoom. Cinquecento persone si sono collegate per la serata di opening del ristorante, una serata speciale presentata dallo speaker di Radio 105 Gilberto Penza, in arte Gibba.

ristorante carne a milano
Il fornitore della carne del ristorante è il consorzio La Granda, una rete di produttori piemontesi che coltivano la carne

“Non ci siamo persi d’animo- racconta AndreaPer Milano è stato ed è un momento difficile, ma sono sicuro che sapremo superarlo. Soffriamo a mezzogiorno causa smart working e aperture ridotte di diverse attività produttive, ma alla sera la città sta tornando a rianimarsi.

Per fronteggiare la situazione – continua Andrea – stiamo organizzando per ottobre un delivery che prevede la consegna di box per preparare una cenetta romantica a casa. Durante il lockdown io e Denise abbiamo trascorso piacevolmente molto tempo ai fornelli cucinando diverse ricette a base di carne scegliendo come accompagnamento la migliore playlist. Proprio la nostra esperienza ci ha suggerito di proporre una ricetta, gli ingredienti e una playlist per allietare le serate autunnali. Partiremo dalle tacos”. 

Ma c’è un’altra iniziativa:” É legata alla mixology. Con Drink/It, laboratorio romano specializzato nella miscelazione, proponiamo cinque drink miscelati pre-batch che, oltre a essere ordinati al tavolo, possono anche essere acquistati per poi essere sorseggiati casa.”

Aspettatevi altre grandi sorprese, nel frattempo andateci, soprattutto se amate la carne e volete scoprire tutti i pregi del lombatello.

CARNE 

Viale Bligny 18

20136, Milano

cell +393288324028

info@carne.love

www.carne.love

Potrebbe interessarti anche:


Cibo e cultura: carne sì, carne no? Questo è il problema

Cibo e cultura, significa anche porsi un interrogativo: in futuro mangeremo meno carne? Tutti noi ci commuoviamo di fronte ad alcune immagini cruenti di animali macellati per soddisfare i...Cibo e cultura: carne sì, carne no? Questo è il problema ultima modifica: 2020-08-21T10:41:33+00:00 da Monica Viani

Cibo e cultura, significa anche porsi un interrogativo: in futuro mangeremo meno carne? Tutti noi ci commuoviamo di fronte ad alcune immagini cruenti di animali macellati per soddisfare i nostri palati. In quei momenti sembriamo comprendere le scelte Veg,...Cibo e cultura: carne sì, carne no? Questo è il problema ultima modifica: 2020-08-21T10:41:33+00:00 da Monica Viani

Cibo e cultura, significa anche porsi un interrogativo: in futuro mangeremo meno carne? Tutti noi ci commuoviamo di fronte ad alcune immagini cruenti di animali macellati per soddisfare i nostri palati. In quei momenti sembriamo comprendere le scelte Veg, ma poi a casa o al ristorante, di fronte a una bistecca, c’è ne dimentichiamo. La società del benessere non...Cibo e cultura: carne sì, carne no? Questo è il problema ultima modifica: 2020-08-21T10:41:33+00:00 da Monica Viani

Potrebbe interessarti anche:


Nuova filosofia green: coltivare la carne. Un dilemma filosofico

Cibo e cultura: quando la carne diventa un problema filosofico La filosofia non si occupa solo di problemi astratti. Talvolta si scontra con dilemmi che investono anche aspetti concreti della...Nuova filosofia green: coltivare la carne. Un dilemma filosofico ultima modifica: 2020-04-15T11:22:36+00:00 da Monica Viani

Cibo e cultura: quando la carne diventa un problema filosofico La filosofia non si occupa solo di problemi astratti. Talvolta si scontra con dilemmi che investono anche aspetti concreti della nostra vita. Cibo è cultura e dunque anche in ambito enogastronomico...Nuova filosofia green: coltivare la carne. Un dilemma filosofico ultima modifica: 2020-04-15T11:22:36+00:00 da Monica Viani

Cibo e cultura: quando la carne diventa un problema filosofico La filosofia non si occupa solo di problemi astratti. Talvolta si scontra con dilemmi che investono anche aspetti concreti della nostra vita. Cibo è cultura e dunque anche in ambito enogastronomico nascono interessanti querelle. Il dilemma che agita da qualche anno i dibattiti è: quanto è etico mangiare carne? Sappiamo che...Nuova filosofia green: coltivare la carne. Un dilemma filosofico ultima modifica: 2020-04-15T11:22:36+00:00 da Monica Viani

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I segreti di Carne: ristorante aperto da poco, ma già top per meat lovers ultima modifica: 2020-09-19T22:33:02+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *