Cibo e cultura famelicamente cercati: Pizzeria P, una buona pizza a Lissone

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Vuoi sconfiggere il luogo comune, secondo cui la pizza buona si mangia solo a Napoli? Vai a Lissone, a pochi chilometri da Milano, e varca la soglia di Pizzeria P. Una garanzia per chi ama la pizza: ottimo impasto e ingredienti di altissima qualità.

Due fratelli, Giulia e Daniele Pozzi, hanno dato vita a un locale dove gustare una pizza perfetta nella forma, nella cottura e nella farcitura che prevede abbinamenti ben studiati. Creatività e tradizione si sposano nel rispetto della cultura della pizza. La caratteristica che salta subito agli occhi? Il cornicione pronunciato, morbido ed alveolato.

Cibo e cultura famelicamente cercati: Pizzeria P, una buona pizza a Lissone

Pressola Pizzeria P non trovi gli stereotipi della pizzeria che richiama Napoli. Anzi. Io ho avuto l’impressione di trovarmi a Berlino! Qui ci si concentra sul gusto. Ti viene proposto un viaggio nei sapori spesso dimenticati, se non sconosciuti ai più.

Vi è una ricerca maniacale dell’ingrediente di nicchia, di altissima qualità. Particolare attenzione al territorio brianzolo, come testimoniano l’asparago Rosa di Mezzago, la luganega monzese e i formaggi di Montevecchia. Ma non solo: l’eccellenza dell’ingrediente è cercata in tutta Italia. Non stupisce dunque di trovare l’antico pomodoro di Napoli, il fior di latte di Agerola, i salumi di maiale tranquillo o le alici di Cetara. Giulia e Daniele sono consapevoli che senza rispetto della materia prima è impossibile proporre un piatto capace di emozionare.

Pizzeria P, una buona pizza a Lissone

 

Il menù è pensato nell’ottica di dare certezze e sorprese, infatti, accanto alle pizze classiche vi sono le stagionali che cambiano circa 4 volte all’anno e si aggiungono poi le speciali della settimana e del mese per una quindicina di proposte in totale.

Tra le stagionali potete trovare la P8, provola affumicata di Agerola, friarielli, cipolla rossa di Tropea alla brace (all’uscita: capocollo di maialino rosa Beneventano), o la P12, fior di latte di Agerola, blu di bufala (all’uscita: cialde di Castelmagno DOP, spuma di ricotta di Agerola aromatizzata all’arancia, basilico fresco).

Un consiglio? Prima di ordinare la pizza fatevi portare il tris di bruschette.

  • Pane tostato, stracciatella pugliese, pomodorino datterino confit, origano di montagna, olio extravergine di oliva BIO, basilico fresco.
  • Pane tostato, crema di acciughe, papacelle napoletane, scaglie di Provolone del Monaco DOP, timo fresco.
  • Pane tostato, “Caviale del Centa”, capocollo di maialino rosa beneventano, fonduta di Castelmagno DOP, origano di collina.

Una pizzeria onesta, autentica che non propone piatti di cucina. Chi si siede qui, lo fa perché vuole mangiare la pizza. Una poesia d’amore verso gli ingredienti.

Pizzeria P
Via Padre Reginaldo Giuliani 10
Lissone (MB)
www.pdipizza.it

Potrebbe interessarti anche:


Renato Bosco, il pizzaiolo sperimentatore. Tra piacere e audacia (+ ricetta)

Metti una sera con Renato Bosco, il pizzaiolo sperimentatore, innamorato del lievito madre e mago della cottura. Un gran curioso alla ricerca di qualcosa d'innovativo nel mondo della pizza e dei lievitati. L’occasione è una degustazione pizza e champagne organizzata presso gli studi dell'agenzia di comunicazione MN Italia. Renato Bosco, il pizzaiolo sperimentatore Classe 1967, a soli 15 anni entra nelle...Renato Bosco, il pizzaiolo sperimentatore. Tra piacere e audacia (+ ricetta) ultima modifica: 2019-05-09T00:07:00+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


I segreti della pizza: tutta questione di impasto, lievitazione, stesura e cottura

La pizza, la regina del Made in Italy, non è più solo un "affare" dei pizzaioli. Ora lo è anche degli chef che la propongono sempre più spesso nei loro menù. Con la consapevolezza che cibo è cultura. I segreti della pizza sono molti e vanno dal tipo di impasto, alla lievitazione, alla stesura, alla cottura fino alla scelta...I segreti della pizza: tutta questione di impasto, lievitazione, stesura e cottura ultima modifica: 2018-09-07T09:39:00+00:00 da Monica Viani

Cibo e cultura famelicamente cercati: Pizzeria P, una buona pizza a Lissone ultima modifica: 2019-10-10T15:34:29+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *