Come scegliere l’olio extra vergine di oliva e come abbinarlo (+ricette)

In estate, l’olio extra vergine d’oliva viene messo ovunque. Ma ogni piatto ha il suo olio! Ecco come sceglierlo e alcune veloci ricette.

Premessa l’olio di oliva extra vergine deve essere di qualità e gli olii non sono tutti uguali. Ognuno ha le sue sfumature aromatiche: fruttato delicato, medio o intenso e a seconda della sua aromaticità può esaltare e cambiare il sapore di un piatto. Ecco una piccola guida con semplici ricette. A ogni piatto il suo olio!

In abbinamento con il pesce

Fruttato delicato: emana piacevoli note di erba tagliata, carciofo crudo, foglie di pomodoro. Presenta  una leggera nota amara che ben si abbina al pesce  crudo fresco.

Come preparare un carpaccio di orata
Tagliare a piccoli pezzi 4 filetti di orata, marinarli in 4 cucchiai di olio extra vergine  d’oliva + 1 cucchiaio di zenzero fresco grattugiato + ½ cucchiaino di succo di lime + coriandolo a seconda dei gusti. Finire con un pizzico di sale un pizzico di peperoncino e marinare 2 ore in frigo prima di servire.

Olio extra vergine d’oliva con (quasi) tutto

Fruttato medio: quasi “burroso”,  il fruttato medio presenta un buon equilibrio tra i sentori amari e quelli piccanti, con un’ottima persistenza in bocca. Si possono trovare aromi di frutti gialli o rossi, noci e nocciole. Si abbina bene con pasta, riso, dolce e salato, carni, dessert.

Come preparare un’insalata di fichi
Tagliare una manciata di fichi secchi a pezzi in una ciotola capiente. Sbriciolare del formaggio di capra e condire con olio extra vergine d’oliva. Aggiungere scaglie di parmigiano + 1/2 rametto di menta spezzettata + pancetta affumicata tostata secca + 2 cucchiai di pinoli . Mescolare tutto bene.

Come preparare un gelato all’olio extra vergine d’oliva
Mescolare 80 g di zucchero con 4 tuorli d’uovo. Una volta che il composto sbianca, versare 1/2 litro di latte intero bollito e raffreddato, a cui è stato aggiunto un baccello di vaniglia infuso. Cuocere delicatamente (massimo 80 °C) mescolando continuamente. Filtrare la crema ottenuta e lasciarla raffreddare. Mettere in una gelatiera e quando il ghiaccio inizia ad avere consistenza, aggiungere 60 g di olio d’oliva. Azionare di nuovo la gelatiera. Servire accompagnato da fragole.

Semplicemente con pane e formaggio

Fruttato intenso: è un olio penetrante, caratterizzato da aromi pronunciati e dotato di spiccate note amare e piccanti; pizzica in gola. Con note di amaro e piccante, sprigiona decisi sentori di erba, appena tagliata e il suo profumo evoca il carciofo.

Sorprendente come aperitivo abbinato a pane e formaggio
Versarne un poco su pane casereccio tostato accompagnato da olive nere o verdi.

Come scegliere l’olio extra vergine d’oliva giusto

Un accorgimento semplice per non sbagliare nell’acquisto? Fidati del naso, annusalo prima di acquistarlo. Per comprendere li aromi presenti, assaggialo su un pezzo di pane o puro su un cucchiaio. Puoi sceglierlo biologico, ma  ricorda che non ha alcun impatto sul sapore!


Potrebbe interessarti anche:


Colombe al burro o all’olio: la sfida di Pasticceria Filippi per Pasqua

La variante della colomba all’olio evo di Pasticceria Filippi è una sorprendente golosità proposta per l’ultima festività primaverile. Le differenze ? Per noi veramente poche. Quando hai davanti agli occhi una colomba di Pasticceria Filippi sei assalito da un incredibile desiderio: scartare la colorata ed elegante confezione, tagliare una fetta e portarla alla bocca con quella gioia che solo i...Colombe al burro o all’olio: la sfida di Pasticceria Filippi per Pasqua ultima modifica: 2021-03-27T23:18:49+01:00 da Monica Viani

Come scegliere l’olio extra vergine di oliva e come abbinarlo (+ricette) ultima modifica: 2021-08-11T14:40:00+02:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *