Manuale di conversazione sul caffè: un viaggio nei segreti del caffè

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Dopo aver partecipato, nell’ambito della Milano Food Week, alla presentazione del libro Manuale di conversazione sul caffé, firmato da Marzia Viotti, edito da Trenta Editore in collaborazione con Caffè Ottolina, ho capito quanto ci sia ancora da imparare sul caffè. Nonostante, per molti, bere una tazzina di caffè sia un gesto quotidiano, nonostante siano stati scritti diversi libri, rimangono ancora molti “segreti” da scoprire. Marzia Viotti si dedica ad un excursus nella storia del caffè, nelle sue evoluzioni approfondendo le dinamiche che regolano il mondo della torrefazione, l’andamento della produzione, i consumi e l’importanza dei corsi per gli addetti ai lavori. Dalle intramontabili ricette come quella del Bicerin, alla preparazione della moka, fino alle storiche caffetterie d’Italia, passando per i consigli su aroma, consistenza e colore, ogni aspetto della vita del caffè è spiegato nei nove capitoli che compongono un libro fatto di tradizione, mode e trasformazioni legate al consumo.

Avrei potuto esordire scrivendo che bere un buon caffè è difficile. Troppo banale. Quando si parla di caffè, si deve parlare di cultura del caffè (e su Famelici abbiamo pubblicato diversi spunti culturali per fare riflettere). Come ha ricordato, durante la presentazione, Fabio Ottolina: “crediamo che per preservare il valore di un prodotto, con una forte connotazione nazionale, sia necessario conoscerlo. Occorre dare al consumatore gli strumenti necessari per conoscere un mondo ricco, complesso ed affascinante”.

Per un italiano scoprire la cultura del caffè è avere una chiave di lettura per interpretare la storia d’Italia. Manuale di conversazione sul caffè è un veloce ma non banale libro che ci introduce a diverse tematiche per un primo approccio ragionato al caffè, aiutandoci anche a superare alcuni luoghi comuni. Uno per tutti? É sempre vero che l’Arabica sia migliore della Robusta?

Manuale di conversazione sul caffè
Trenta Editore
12 euro

….di caffè Famelici ne ha già parlato, riflettendo sull’importanza dei caffè letterari, sugli spunti letterari, cinematografici e artistici. Li ricordate?

Potrebbe interessarti anche:


Dagli Illuministi alla Rowling. Il successo dei caffè letterari

Luogo e bevanda. Da sempre la storia e diffusione del caffè è legata al suo potere altamente aggregante. Nati sul finire del Seicento, i caffè letterari hanno segnato la storia dell’intera Europa, stimolando la nascita di movimenti culturali, correnti filosofiche, attività editoriali. L’epoca d’oro di tali vivaci luoghi di incontro, socializzazione e produzione culturale è stata la Francia dell’Illuminismo:...Dagli Illuministi alla Rowling. Il successo dei caffè letterari ultima modifica: 2017-08-27T22:17:42+00:00 da Alessandra Cioccarelli


Potrebbe interessarti anche:


6 caffè d’autore per 6 film evergreen

Amate il cinema, ma anche il caffè d’autore? E allora non perdetevi il gioco che Famelici organizza per cinefili e veri intenditori di caffè! Abbiamo scelto sei film e li abbiamo abbinati a sei referenze proposte da Caffè del Caravaggio. A voi la scelta! Colazione da Tiffany: tubino, occhiali da sole, perle e …caffè Come dimenticare la prima scena in cui un’elegantissima...6 caffè d’autore per 6 film evergreen ultima modifica: 2017-07-16T19:28:42+00:00 da Monica Viani

 

 

Manuale di conversazione sul caffè: un viaggio nei segreti del caffè ultima modifica: 2018-05-18T11:40:05+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *