Ricette green vegane: hamburger…con gusto!

Share on FacebookTweet about this on Twitter

L’ultima tendenza in cucina? Gli hamburger green vegani. Il Coronavirus ci ha fatto capire quanta responsabilità abbiamo nel conservare in salute il nostro Pianeta.

2 Ricette green vegane: hamburger

Hamburger di zucchine

Ingredienti

Per 4 persone

200 g amaranto

2 zucchine

1 cipolla

pangrattato

olio d’oliva extra vergine

sale

acqua

pepe nero

Procedimento

Cuocere l’amaranto in acqua salata per circa 30 minuti. Spegnere il fuoco e lasciarlo riposare per 10 minuti. Lavare le zucchine, tagliarle a tocchetti, sbucciare la cipolla e tagliarla a fettine.

In una ciotola mettere le verdure, il formaggio, l’amaranto, sale, pepe, acqua e il pangrattato in modo da ottenere un composto compatto. Comporre dei mini hamburger e cuocerli in una padella con olio caldo.

Hamburger con ceci

Ingredienti

Per 4 persone

200 gr di ceci secchi

125 gr di semi di girasole e di sesamo

1 patata

1 carota

½ cipolla

aglio

rosmarino

alloro

prezzemolo

olio extravergine d’oliva

sale

pepe

Procedimento

Lasciare in acqua i ceci per mezza giornata, scolarli. Bollirli in acqua con una foglia di alloro per almeno un’ora (finché non saranno morbidi).

A parte, lessare una patata e una carota. A cottura ultimata, metterli nel frullatore e frullarli aggiungendo del sale. Lasciare raffreddare per qualche minuto. Intanto tritare finemente uno spicchio d’aglio, la cipolla, il rosmarino e il prezzemolo. Regolare di sale e di pepe. Unire il trito al composto.

Sul tagliere, con un coltello, sminuzzare grossolonamente i semi di sesamo e di girasole. Poi unirli alla polpa.

Con un coppapasta, o con le mani, dare la forma di hamburger all’impasto. Metteterli su una teglia foderata con carta da forno, spennellarli con dell’olio e infornare a 180 °C per 20-30 minuti.

A cottura ultimata, toglierli dal forno e impiattarli con del pane integrale vegano e un contorno di verdure fresche.

Qualche nota economica

Secondo un’indagine Ipsos 9 italiani su 10 hanno ben chiaro il concetto di sostenibilità. Per questo il 45% dei consumatori -cifra che attiva al 60% per gli under 24-si dice disponibile a cambiare le proprie abitudini alimentari, riducendo il consumo di prodotti che hanno un impatto ambientale nocivo. Tra questi c’è anche la carne. Molte persone cercano valide alternative che soddisfino il gusto.

Il mercato studia con attenzione ciò che sta avvenendo nelle intenzioni di acquisto degli acquirenti. I sostitutivi della carne hanno raggiunto cifre inimmaginabili fino a qualche anno fa: 4,6 miliardi di dollari a livello globale che supereranno i 6 entro quattro anni, con la quota di mercato maggiore (39%) in Europa.

Potrebbe interessarti anche:


50 sfumature di dolce: le zeppole vegane

Tutti parlano del successo dei donuts di origine americana. Famelici vi lancia una piccola provocazione. I donuts sono le nostre zeppole! Forse esageriamo? Non contenti...vi proponiamo una ricetta vegana, con poco zucchero, più sana...50 sfumature di dolce: le zeppole vegane ultima modifica: 2017-08-14T00:13:04+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Vino vegano, l’ultima frontiera dell’enologia

Il vino vegano prodotto senza alcun additivo animale è l’ultima moda. Sotto accusa una precisa fase della lavorazione in cantina, la chiarificazione del vino e il successivo filtraggio. Si possono sostituire con sostanze di origine vegetale o minerale senza alterarne la qualità? Ma che cosa è un vino vegano? Un vino per definirsi vegano non deve prevedere in nessuna fase della...Vino vegano, l’ultima frontiera dell’enologia ultima modifica: 2016-10-18T20:13:33+00:00 da Monica Viani

 

 

 

Ricette green vegane: hamburger…con gusto! ultima modifica: 2020-06-21T16:56:59+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *