Patate: 7 oggetti utili per prepararle

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Preparare le patate è una cosa facile facile? Dipende. Vi segnaliamo 7 oggetti utili per farle diventare le regine della tavola.

Preparare le patate? É la cosa più banale che ci sia da fare in cucina. Ma se vogliamo prepararle in modo elegante ecco 7 oggetti utili per prepararle. Non solo: vi suggeriamo insieme anche la ricetta più idonea per gustare questi tuberi, ricchi di amido e senza glutine. Sono poi ricche di magnesio, potassio e vitamina C. Pronti a prendere appunti e a competere con i migliori chef?

  • bicchiere = crocchette. Ecco come ottenere crocchette o polpette con perfetta forma sferica. Occorre ricoprire i bordi del bicchiere con del pangrattato, porvi la pallina e scuotere bene il bicchiere.
  • lungo e sottile ferretto con spirale e un anellino tagliente per svuotare le patate. Ottimo sistema per preparare le patate al forno o fritte.
  • stampini da créme caramel = porzioni individuali per tortine di patate.
  • taglia verdure regolabili per friggere le patate con la stessa misura.
  • moulin-legumés per le “patate paglia” e a fiammifero (in questo caso utilizzare il disco a fori più larghi) da friggere nella casseruola con il cestello.
  • scavino grosso per le “parigine”, scavino più piccolo per le patate “nocciola”. Un consiglio? usatelo anche con l’anguria e i melograni.
  • Tasca da pasticciere con tela impermeabile e con una bocchetta rotonda spizzata per le patate “duchessa”.

Come si conservano le patate

Sono da riporre in un luogo fresco e asciutto, ben areato, con una temperatura non inferiore ai 5°C e non superiore ai 10°C, evitando il frigorifero. È possibile conservarle con il loro sacco a rete che favorisce una corretta areazione. Un altro consiglio è quello di dividere e consumare per prime le patate più mature e danneggiate. É meglio non consumare patate verdi o germogliate perchè contengono troppa solanina, un glucoalcaloide, la cui assunzione eccessiva può rivelarsi tossica. Può provocare mal di testa, debolezza, vomito, dolori addominali e crampi muscolari. Mai riutilizzare l’acqua di cottura e non mangiare la patata se ha un sapore amaro.

Potrebbe interessarti anche:


Il ritorno della cucina rinascimentale. La ricetta della quaglia glassata con patate e fichi

C'era una volta la cucina rinascimentale: opulenta, sfarzosa, esagerata, protagonista di cene interminabili. Non è vero che gli chef sono diventate star solo oggi, lo erano anche nel Rinascimento. Prima di Cracco, Oldani e...Il ritorno della cucina rinascimentale. La ricetta della quaglia glassata con patate e fichi ultima modifica: 2020-01-18T19:27:20+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Come preparare i ravioli di patate di Zia Valentina a Morfasso

Preparare la pasta fatta in casa sembra talvolta un ostacolo difficile da superare. Eppure quando degustiamo alcuni piatti al ristorante ci viene voglia di riproporli a casa. É ciò che è accaduto a noi dopo aver assaggiato i ravioli Valentina, fatti con le patate, presso l'Osteria Zia Valentina a Morfasso, località montana del piacentino. Una ricetta fatta con pochi...Come preparare i ravioli di patate di Zia Valentina a Morfasso ultima modifica: 2019-10-20T10:29:51+00:00 da Doppiamente Famelici

Patate: 7 oggetti utili per prepararle ultima modifica: 2021-02-07T18:31:46+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *