Coltelli da cucina: Zwilling compie 290 anni

Per celebrare il 290° anniversario del marchio di Zwilling, parte il progetto “Zwilling a scuola di coltello”. L’opportunità di guardare indietro a più di tre secoli di gastronomia e capire quanto conta la qualità di un coltello e quale non deve mancare nella tua cucina.

Zwilling, in origine l’eccellenza dell’arte dei coltelli da cucina

Fondata nel 1731 a Solingen, l’azienda Zwilling fu creata dal coltellinaio Peter Henckels. Tutto inizia con la registrazione dell’inconfondibile logo aziendale con i gemelli (zwilling) presso la Gilda dei Coltellinai della cittadina del Nord Reno-Vestfalia, famosa come centro di produzione di lame di acciaio inossidabile di altissima qualità. L’attività, verso fine secolo, è rilevata dal figlio di Peter, Johann Abraham Henckels, che ingrandisce l’azienda e la fa conoscere fuori dai confini tedeschi. A lui dobbiamo la conquista di numerosi premi per la produzione di coltelli, rasoi a mano libera e forbici, oltre che la fornitura di coltelleria da cucina per la corte austro-ungarica.

Il successo si consolida in tutto il 900 e nel 1970 l’azienda entra a far parte del gruppo Werhahn, holding con interessi e attività diversificate. Negli anni 90 la svolta, il gruppo lancia sul mercato numerose novità di prodotto, specie negli utensili da cucina. L’ampliamento di produzione non ha mai fatto perdere all’azienda la sua identità legata alla coltelleria, un know-how che ha fortemente contribuito alla sua reputazione internazionale.

Oggi, Zwilling per celebrare il 290° anniversario lancia il progettoZwilling a scuola di coltello sul canale Youtube Italia, perpetuando così la trasmissione di una conoscenza unica della coltelleria.

Creare un coltello, un’arte da conoscere

Negli ultimi anni la cucina è diventata una passione che ha spinto diverse persone ad approfondire la conoscenza di tanti aspetti fino a qualche anno fa sconosciuti o poco approfonditi. In cucina scegliere il coltello giusto per ogni preparazione è fondamentale e il corso organizzato da Zwilling intende sottolinearlo. Non solo, il coltello è un elemento importante per l’arredo della tavola.

Zwilling ha creato una playlist dedicata agli otto coltelli indispensabili in cucina. Dal coltello universale al pelapatate passando per lo spelucchino al coltello da pane, l’azienda leader nella coltelleria mette a disposizione la sua expertise per raccontare come utilizzare, impedire di rovinare e pulire i coltelli. I corsi, oltre che essere diffusi sui social, coinvolgono anche scuole di cucina e importanti istituti alberghieri. La docenza è a cura di Roberto Alberti, brand ambassador ed esperto in attività di orientamento professionale. Una guida alla scelta dei coltelli è poi disponibile presso i negozi rivenditori autorizzati Zwilling. Qui troverete le indicazioni su come riconoscere un coltello di qualità e su come usarlo a seconda dell’utilizzo.

Per festeggiare questo importante compleanno il food influencer Stefano Cavada ha regalato alcune gistose ricette, da replicare… solo dopo aver scelto i coltelli giusti!

Noi vi proponiamo la ricetta delle crocchette di riso al forno.

Crocchette di riso al forno

Stefano Cavada

Per 15 crocchette

Ingredienti

Per crocchette

400 g risotto avanzato

50 g parmigiano grattugiato

1 uovo

50 g prosciutto cotto tagliato a cubetti

noce moscata

100 g mozzarella (a mattoncino per pizza) o scamorza a cubetti

Per impanare

1 uovo

sale

pepe

pangrattato

Procedimento

Mettere il risotto avanzato in una ciotola e mettere il parmigiano, l’uovo, il prosciutto cotto e la noce moscata. Mescolare finchè gli ingredienti non siano ben amalgamati. Prelevare una piccola quantità di riso, appiattirla leggermente e adagiare al centro un paio di cubetti di mozzarella. Ricoprire con del riso e formare una crocchetta.

Passare la crocchetta appena formata nell’uovo sbattuto e condito con sale e pepe. passarla poi nel pangrattato e infine adagiarla su una teglia rivestita con della carta da forno. Proseguire fino ad esaurimento del riso. Cospargere le crocchette con un filo d’olio. Cuocere in forno preriscaldato a 200°C statico (180°C ventilato) per 30-35 minuti fino a quando le crocchette risulteranno ben dorate.

Potrebbe interessarti anche:


Leonardo Da Vinci impone il tovagliolo ai milanesi

Ingegnere, pittore, architetto, scienziato. Leonardo Da Vinci è famoso in tutto il mondo per la sua natura poliedrica e camaleontica. Non tutti sanno però che il grande innovatore fiorentino si dedicò anche all'universo dell’apparecchiatura, inventando un oggetto assai comune nelle nostre case e di assoluta praticità: il tovagliolo. Fino al Medioevo, i commensali – fossero reali, nobili o semplici contadini...Leonardo Da Vinci impone il tovagliolo ai milanesi ultima modifica: 2016-02-12T12:26:21+01:00 da Alessandra Cioccarelli

Potrebbe interessarti anche:


Stappare una bottiglia? Ci pensa Henshall con il cavatappi

Il vino con il tappo a vite è una scelta sbagliata? Sembra di no. Il fascino del cavatappi che viola il sughero è indescrivibile. E se fosse lui il colpevole della nostra preferenza per...Stappare una bottiglia? Ci pensa Henshall con il cavatappi ultima modifica: 2019-12-29T12:43:40+01:00 da Alessandra Cioccarelli

Coltelli da cucina: Zwilling compie 290 anni ultima modifica: 2021-09-24T09:54:50+02:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *