Pasticceria Filippi, il bello e il buono dell’arte dolce

A Zanè, in provincia di Vicenza, si producono ottimi lievitati: dal panettone alle colombe, con un’attenzione rivolta non solo alla ricerca delle migliori materie prime, ma anche alla sostenibilità ambientale ed umana.

Gli ingredienti utilizzati dalla Pasticceria Filippi nei suoi dolci sono uova di galline allevate a terra ed all’aperto, agrumi sbucciati a mano e canditi al naturale, farine e burro selezionati, zucchero di canna, pasta madre… e nessun aroma artificiale!

“Il vero cuore pulsante di Pasticceria Filippi sono i nostri lavoratori”. Così esordisce Andrea Filippi, durante una conferenza stampa, promossa per fare conoscere un’azienda familiare che produce panettoni e colombe di altissima qualità. Una presentazione sorprendente, si parte dagli artefici dei capolavori di casa Filippi per arrivare solo in un secondo momento alla magia dei dolci! Prima di tutto loro: i collaboratori. Nella gerarchia dei valori di casa Filippi il primo posto è occupato dall’attenzione data alle risorse umane, come dimostrano le opportunità di reddito, sviluppo e crescita personale rivolte a categorie di persone che ne hanno maggiormente bisogno. Scopriamo così che per tutti i lavoratori si organizzano delle giornate dedicate alla prevenzione e alla salute.

Se pensiamo di aver detto tutto, ci sbagliamo… la famiglia Filippi è una continua gustosa sorpresa! E questa che vi sveliamo ora è, secondo Famelici, una vera ciliegina sulla torta più buona al mondo! Il termine famiglia va ben oltre il suo significato comune per diventare quella parola dal sapore profetico che sta alla base dell’umanità. Siete curiosi, vero? Eccola la ciliegina: qui, a casa Filippi, la nascita è l’evento più straordinario e così ogni dipendente che diventa genitore viene premiato con un bonus nascita. Accogliamo questa notizia come una luce che risplende in una notte tenebrosa, pronta ad attendere il sorgere della stella mattutina.

Mentre Andrea Filippi parla e racconta cose dolci da sentire, altre delizie catturano la nostra attenzione…le confezioni dei dolci. Il packaging sgargiante ed elegante dei panettoni e delle colombe di Pasticceria Filippi mette subito allegria. È la diretta conseguenza dell’esordio di Andrea: nella raffinatezza, nei particolari si nasconde la passione di una famiglia che crede nella possibilità di coniugare profitto, eticità e rispetto dell’ambiente. Ed è la testimonianza vivente che si può fare!

Come in una favola, accade di lavorare felici e contenti

Pasticceria Filippi si trova in un piccolo paese in provincia di Vicenza, Zanè, diventato famoso proprio per la produzione di ottimi dolci, in particolare panettoni e colombe eccezionali. L’attenzione per il dolce natalizio e pasquale più famosi d’Italia permette all’azienda di produrre solo i lievitati da ricorrenza, con la sola eccezione delle veneziane pasquali, degli Strucá, lievitati lunghi e stretti a forma di tronchetto e dei Lingotti, biscotti preparati solo con olio extra vergine d’oliva e senza derivati dal latte. I loro dolci, esportati anche all’estero, sono disponibili nel loro e-shop e presso il punto vendita all’interno dell’azienda.

Tutta la produzione avviene in un laboratorio fondato nel 1972 da Maria e Giuliano Filippi per produrre dolci da forno a lievitazione naturale. Senza saperlo, mamma Maria e papà Giuliano scrivono il primo capitolo di una storia che racconta la passione di un’intera famiglia per i lievitati. Infatti i due figli, Andrea e Lorenzo, decidono, dopo aver concluso gli studi, di continuare quell’attività che si traduce nel mettere le mani in pasta allo scopo di creare quei dolci che allietano le nostre feste. E fanno bene, visti i risultati, non solo perchè continuano la tradizione, ma anche perchè promuovono il Made in Italy che si avvale così di un nome in più, di grande pregio.

Pasticceria Filippi arte dolce

Dolci sentori di burro, canditi, cioccolato. Quando si respira dolcezza!

Piccola premessa: ciò che ci ha colpito immediatamente, ancor prima di assaggiare i prodotti, è la gentilezza di Giuliano ed Andrea, che ci accompagnano nella visita virtuale nel magico mondo dei lievitati.
Mentre ci raccontano la loro storia, sembra quasi per magia prendere consistenza quel profumo di burro e di canditi che rendono unici i loro panettoni e colombe.

Le loro parole ci presentano quello che non immaginavamo: non un’impresa semi artigianale, ma una pasticceria. La cura con cui si selezionano gli ingredienti dei dolci è maniacale. Lo stesso vale per il rispetto del tempo, quello del riposo e della cura. Ci colpisce in particolare la glassatura delle colombe, che presenta quelle irregolarità che solo un prodotto artigianale può mostrare con orgoglio.

Pasticceria Filippi arte dolce

Giuliano ed Andrea mostrano inoltre grande attenzione al valore della comunicazione, consapevoli che oggi la percezione del cliente rispetto ad un prodotto è notevolmente cambiata. Non basta più offrire la qualità, seppur altissima come nel caso di Pasticceria Filippi, ma è necessario saperla raccontare, arricchire il gusto della bontà con le parole e le informazioni dovute. E poi infiocchettare la delizia con il concetto di sostenibilità e di attenzione nei confronti dei lavoratori.

Terminata la conferenza, spegniamo il computer e ci accorgiamo che avremmo ancora tante domande da fare, le risposte ottenute sono solo il prologo di una favola che vorremmo non avesse mai fine. In quei panettoni e in quelle colombe c’è molto di più che un dolce, c’è quella #famedivero, che riempie, oltre allo stomaco, la mente e il cuore. Ci sentiamo un po’ ridicoli, ma siamo commossi. Non penseremo più al panettone o alla colomba solo come ad un dessert. Quella frase pronunciata ad inizio conferenza da Andrea: “Il vero cuore pulsante di Pasticceria Filippi sono i nostri lavoratori”, non ci esce più dalla testa. Dimenticavamo: inutile dirvi che l’intera gamma di panettoni e delle colombe, una al burro e una all’olio extra vergine d’oliva, che ci hanno fatto degustare, sono semplicemente strepitose!

Monica Viani e Roberto Roby Rossi

Potrebbe interessarti anche:


Panettoni gourmet 2020 da tutta Italia: novità per un Natale diverso

Il Natale 2020 sarà un Natale indimenticabile. Molti non potranno raggiungere i loro affetti, pochi si dedicheranno allo shopping come vorrebbero e nessuno cercherà idee nei mercatini. Non vi sembra il caso almeno di addolcire le feste? Ecco la nostra mini guida all'acquisto del panettone Per addolcire il Natale 2020 possiamo scegliere un panettone gourmet. Il mondo della pasticceria quest'anno ha messo in campo...Panettoni gourmet 2020 da tutta Italia: novità per un Natale diverso ultima modifica: 2020-12-11T18:42:20+01:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Un cult intramontabile della pasticceria: la meringa. Conoscete la crostata meringata al limone?

Se ti piace fare i dolci, prima o poi incontrerai sulla tua strada una ricetta che prevede la capacità di fare un cult intramontabile della pasticceria: la meringa. Croccante, morbida, famelicamente golosa è un cult della pasticceria internazionale. Ma la ricetta non è semplice, può provocare una crisi di nervi! Spesso si sbagliano i tempi di cottura, spesso non...Un cult intramontabile della pasticceria: la meringa. Conoscete la crostata meringata al limone? ultima modifica: 2019-02-17T12:35:22+01:00 da Monica Viani

Pasticceria Filippi, il bello e il buono dell’arte dolce ultima modifica: 2021-03-19T11:16:43+01:00 da Doppiamente Famelici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *