Occuparsi di enogastronomia, in Italia vuol dire occuparsi di cultura

Ogni piatto, vigna, ricettario, territorio, negozio è un universo ricco di strati narrativi ed esperienziali. Per raccontare tutto questo abbiamo bisogno di spostare l’orizzonte un po’ più lontano e accogliere le evoluzioni, a volte anche le contraddizioni, che abitano la nostra storia. “Famelici” è un blog di contaminazioni ed esplorazioni. Quelle tra il cibo e il sociale, l’arte, la storia, l’attualità, la tecnologia e tutto quello che è sulla tavola di ieri, oggi e domani.

Senza averne piena consapevolezza abbiamo in Italia, una rete straordinaria fatta di cultura, tradizione ed ora anche di innovazione: “Famelici” vuole solleticare la vostra fame anche con un po’ di sana follia, come ci insegna Tommy (Marinetti): “Usciamo dalla saggezza e diamoci in pasto all’Ignoto”.

Avete bisogno di diventare memorabili e costruire sistemi digitali e tradizionali che comunichino con efficacia?

Questi sono i servizi che costruiamo per le aziende.

Il Team Famelici

Alessandra Cioccarelli

Alessandra Cioccarelli

Le mie radici sono milanesi, lo sguardo...sempre in viaggio. Scrittura e didattica sono la mia passione e diventata giornalista mi sono specializzata nel settore cultura, viaggi ed enogastronomia. Alla Paolo Grassi ho incontrato la scrittura creativa e dal 2017 sono co-founder di Famelici.it. Cosa amo raccontare? Posti segreti, itinerari curiosi, storie insolite e contaminazioni di saperi...

Tutti i suoi articoli >

Monica Viani

Monica Viani

Vivo a Milano, frequento librerie, musei, cinema, teatri e ...ristoranti! Laureata in filosofia, ex insegnante di materie umanistiche nei licei classici e scientifici milanesi, sono approdata nel 1998 al giornalismo enogastronomico. Dopo aver coordinato diverse riviste tecniche, aver dato vita a una collana e curato diversi libri, nel 2017 ho deciso con Alessandra Cioccarelli di fondare il blog Famelici, un blog "di frontiera", dove declinare il cibo in mille modi. Io e Ale scriviamo di cibo, rimandando a Marx, a Freud, a Nietzsche, ai futuristi, perché crediamo che il cibo sia cultura. Perché lo facciamo? Per dimostrare che si può parlare di food rifuggendo dalle banalità. Stay hungry, stay foolish!

Tutti i suoi articoli >

Fabrizio Bellavista

Fabrizio Bellavista

Il mio piatto preferito? E' riso basmati e salsa Tamari, con un contorno di carote e una spolverata di gommasio. Capisci che roba 🙁 Nel mondo digitale sono innovazione e città intelligenti i settori in cui lavoro, quindi mi troverete attivo in questo blog nelle sezioni FUTURE e MILANO. E come dice un mio grande amico: il sapore è sapere.

Tutti i suoi articoli >

 

Volete contattarci? Scriveteci subito!

Compilate il form che segue e vi risponderemo nel più breve tempo possibile.