Claudio Sadler presenta il suo nuovo progetto editoriale: “I miei nuovi menu”

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Presentato a Milano, presso lo spazio Experience Pommery,  il nuovo progetto editoriale di Claudio Sadler: “I miei nuovi menu”, edito da Giunti Editore, vera dimostrazione che cibo e cultura sono due “elementi” che sanno sempre dare vita a spunti interessanti di discussione. Uno per tutti? Superare il concetto di degustazione sostituendolo con quello di percorso gustativo. Il libro, suddiviso in 18 menu dedicati alle ricorrenze, racchiude al suo interno 80 ricette che non inseguono le mode, ma le creano. “La scrittura di un libro- racconta lo chef bistellato Claudio Sadler- è un’operazione impegnativa che mi accingo sempre a fare con grande entusiasmo. Traggo grande piacere dal mettermi in gioco per trasmettere le mie conoscenze in cucina. I libri, e questo è il settimo scritto per Giunti Editore, forniscono la possibilità di amplificare il mio messaggio permettendomi di entrare in contatto con il grande pubblico”. Notevole tanto la bravura quanto la simpatia dello chef  che ha veramente conquistato tutti

Potrebbe interessarti anche:


Donne nell’editoria enogastronomica: rivoluzione femminile solo nel 900

Le donne nell'editoria enogastronomica? Le donne amano la bellezza e dunque la cucina. Lo sostiene Anthelme Brillat-Savarin ne "La filosofia del gusto". Come dargli torto? Nonostante l'importante riconoscimento le...Donne nell’editoria enogastronomica: rivoluzione femminile solo nel 900 ultima modifica: 2017-05-07T22:58:09+00:00 da Monica Viani

Le donne nell'editoria enogastronomica? Le donne amano la bellezza e dunque la cucina. Lo sostiene Anthelme Brillat-Savarin ne "La filosofia del gusto". Come dargli torto? Nonostante l'importante riconoscimento le donne non sono entrate nel mondo dell'enogastronomia con facilità. Solo...Donne nell’editoria enogastronomica: rivoluzione femminile solo nel 900 ultima modifica: 2017-05-07T22:58:09+00:00 da Monica Viani

Le donne nell'editoria enogastronomica? Le donne amano la bellezza e dunque la cucina. Lo sostiene Anthelme Brillat-Savarin ne "La filosofia del gusto". Come dargli torto? Nonostante l'importante riconoscimento le donne non sono entrate nel mondo dell'enogastronomia con facilità. Solo nel 1771 troviamo un testo al femminile, "La cuciniera piemontese", ma il titolo trae in inganno. L'opera è firmata da...Donne nell’editoria enogastronomica: rivoluzione femminile solo nel 900 ultima modifica: 2017-05-07T22:58:09+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Vieni a prendere un caffè con…

Quante volte hai detto: vieni a prendere un caffè? Ma sei sicuro di conoscere la cultura del caffè e il suo legame con la letteratura? Per mettere alla prova le tue nozioni letterarie, ecco alcune suggestioni  che ci fanno scoprire che cosa ha rappresentato nella storia della letteratura italiana. Il caffè è stato spesso all’origine di alcuni importanti movimenti...Vieni a prendere un caffè con… ultima modifica: 2017-09-24T22:04:54+00:00 da Monica Viani

 

Claudio Sadler presenta il suo nuovo progetto editoriale: “I miei nuovi menu” ultima modifica: 2017-10-29T21:30:02+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *