La cucina di lago di Qb Duepuntozero a Salò: cibo e cultura nel piatto

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Sono andata a Salò a trovare Alberto Bertani, titolare e chef  del ristorante Qb Duepuntozero. Originario di Gargnano, Alberto “si è fatto da solo”, mosso da un grande amore per la cucina, il lago di Garda e lo studio di quegli ingredienti che devi conoscere a fondo se vuoi fare una cucina gourmet. Pochi a Salò non conoscono la cucina di lago di Qb Duepuntozero, una fama che Alberto si è conquistato proponendo piatti che implicano un’attenta ricerca.

Benvenuti nel mondo ancora poco esplorato del pesce di lago

Un vero peccato che in cucina sia spesso sottovalutato, forse perché banalmente è più facile trovare il pesce di mare. Ma non può essere solo questo, dal momento che  anche nelle zone lacustri è difficile trovare ristoratori che propongano piatti di pesce di acqua dolce. Scarsa voglia di rischiare, di presentare proposte inusuali rispetto ai classici spaghetti alle vongole? Pigrizia nell’affrontare le difficoltà di preparazione? Difficile rispondere. Mi basta sottolineare che è una piacevole sorpresa trovare uno chef che ha fatto del pesce di lago il suo cavallo di battaglia e che nelle sue proposte evidenzia il legame cibo e cultura.

La cucina di lago di Qb Duepuntozero…senza dimenticare carne ed erbe spontanee

Lo chef Alberto Bertani accetta la sfida e, avendo scelto di proporre una cucina del territorio, mette in carta diversi piatti con protagonista il pesce di lago. D’altra parte il titolare di un ristorante a Salò non può che considerare il lago come il proprio orto! É espressione della propria identità culturale e difesa della biodiversità ambientale.

6 vini lombardi scelti dalla sommelier irene agliardi del ristorante QB Due Punto Zero di salò

E così ad Alberto Bertani spetta il compito di raccontare il suo territorio attraverso proposte gastronomiche capaci di interpretare in modo creativo prodotti ricchi di storia e di tradizioni. Così un coregone è servito come tartare accompagnato da capperi di Gargnano, limone confit, sabbia alla salvia e gelatina al chiaretto della Valtenesi; mentre la trota diventa bottarga e condimento di uno spaghettino Monograno Felicetti all’aglio nero, mandorla in due consistenze. Una vera dimostrazione di come il pesce di acqua dolce, considerato ingiustamente povero, possa diventare prezioso per piatti golosi.

Un piatto per essere buono deve racchiudere il sapere di pescatori, di contadini, di allevatori, di casari, di vignaioli, di ristoratori che riassumono in un piatto un concentrato di cultura. Sapori che ricordano la nostra tradizione, che ci riportano alla mente la nostra storia personale e collettiva. Non solo: piatti che rappresentano il successo del Made in Italy.

Nel menu proposto dallo chef Bertani non manca la carne, come la guancia di maialino da latte laccata al miele, topinambur e liquerizia, e originali (oltre che affascinanti!) creme preparate con erbe spontanee. Ottima da mangiare – anche con gli occhi – la crema di papaveri ed erbe spontanee.

La cucina di lago di Qb Duepuntozero: l'esaltazione del pesce di lago

La cucina di Alberto Bertani rende evidente  come, oggi, il cuoco diventi sempre più testimone di saperi espressi attraverso sapori, portavoce di istanze culturali, tradizioni popolari e contaminazioni internazionali. La conservazione di usanze gastronomiche riviste e rese attuali permette di preservare la nostra cultura, il nostro patrimonio ambientale e la consapevolezza che cibo è cultura. Un modo per assicurarci un futuro all’insegna della bellezza!

La cucina di lago di Qb Duepuntozero a Salò

Un’ultima nota che voglio segnalare: l’ottimo servizio in sala  coordinato dalla sommelier Irene Agliardi, che i nostri lettori già conoscono, avendoci rivelato 6 etichette di vini lombardi da degustare.

Un ristorante famelicamente consigliato per festeggiare con Alberto e Irene 10 anni di vita del ristorante QbDuePuntoZero!

Ristorante QbDuePuntoZero

Via Pietro da Salò, 23,
25087 Salò BS
Telefono: 0365 520421

Potrebbe interessarti anche:


Pesce di lago: la rivincita. Il missultin di Marco Sacco

Pesce di lago? Marco Sacco crede nella sua rivincita e ci propone una ricetta: il Missultin. Lo fa presentandoci una pacificazione del pesce di mare e del pesce nato nelle acque di lago. La sarda sta al mare come il missoltino sta al lago. Due mondi apparentemente inconciliabili o con una possibilità di incontro? Marco Sacco ci tenta provando a...Pesce di lago: la rivincita. Il missultin di Marco Sacco ultima modifica: 2018-05-29T15:02:56+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Ricetta vegetariana: topinambur. L’acquario vegetale di Marco Sacco

Marco Sacco non è uno chef che abbraccia la cucina vegetariana, ma tra le sue proposte non mancano proposte green. Acquario vegetale: un piatto divertente L’idea è di avere terra e mare, creando un paesaggio di sapori armonico e delicato. Prima l’orto con la patata cotta nel burro, il cuore del cetriolo cotto in un’infusione di prezzemolo, la crema di pastinaca....Ricetta vegetariana: topinambur. L’acquario vegetale di Marco Sacco ultima modifica: 2017-04-09T17:04:16+00:00 da Monica Viani

 

 

La cucina di lago di Qb Duepuntozero a Salò: cibo e cultura nel piatto ultima modifica: 2019-02-27T00:00:50+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *