Fonte Margherita, la nuova sfida: la conquista della ristorazione gourmet

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Da oltre 100 anni in Veneto  Fonte Margherita è sinonimo di acqua minerale. Ai piedi delle Piccole Dolomiti, nei pressi del Monte Pasubio, a Torrebelvicino, in provincia di Vicenza si trova la più antica azienda di imbottigliamento veneta. Un’azienda rilevata nel  febbraio 2017 – a un passo dal fallimento – dal giovane imprenditore Denis Moro.

Fonte Margherita, la nuova sfida

A Milano, il 26 settembre, è stata presentata la nuova sfida di Fonte Margherita: la conquista della ristorazione gourmet. Per questo si è scelto di lanciare una nuova bottiglia di design che nelle forme ricorda le bottiglie di latta che – tra gli anni ‘50 e ‘70 – erano utilizzate dalle famiglie per andare a prendere il latte nei negozi alimentari. Il recupero della sana consuetudine del vuoto a rendere è portato oggi nell’alta ristorazione. L’obiettivo è quello di favorire un materiale di qualità capace di rispondere alla necessità di salvaguardare l’ambiente.

Per il rilancio di un’azienda storica, che ha sempre fatto della qualità il suo cavallo di battaglia, abbiamo scelto di puntare sulla sostenibilità, l’innovazione di prodotto e la creazione di una nuova immagine del marchio – ha detto Denis Moro –Dopo aver riorganizzato l’azienda preservando le sue radici territoriali con l’obiettivo di darle una nuova identità, siamo pronti per lanciarla su scala nazionale. Vogliamo far conoscere le acque delle Piccole Dolomiti, tra le migliori d’Italia per leggerezza, con un residuo fisso di 47 mg/l e un Ph di 6.9”.

Non passa inosservata la bottiglia, che richiama la forma della bottiglia del latte attraverso otto facce o coste poligonali. Sul fondo è riportata la scritta – Acqua da bere – a ricordare la qualità dell’acqua minerale. A rafforzare il messaggio la scelta del vetro trasparente. “Per produrla – spiega Matteo Scarci, responsabile prodotto e marketing di Vetrobalsamo, produzione bottiglie speciali è stata utilizzata una tecnologia a impatto zero, tramite ossiocombustione, che non crea fumi e prodotti di scarto”.

Potrebbe interessarti anche:


22 marzo: Giornata Mondiale dell’Acqua. Bene comune o merce?

22 marzo: Giornata Mondiale dell'Acqua. Una risorsa indispensabile, insostituibile, un bene comune. Dovrebbe esserlo, in realtà si è trasformata in merce, spesso causa di conflitti sanguinosi. E in futuro le guerre in suo nome potrebbero aumentare visto che l'"oro blu" sta diminuendo per colpa dell'incuria dell'uomo. Spesso grandi aziende sono in grado di controllare le risorse idriche, sottraendole a intere...22 marzo: Giornata Mondiale dell’Acqua. Bene comune o merce? ultima modifica: 2018-03-21T23:40:39+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Lessico#foodcultural: Acqua piatta

In ordine sparso, parole di lessico#foodcultural da degustare, una alla settimana, in questi tempi satolli. Daniela Ferrando, FamFriend :-), le cura per il nostro blog. *** Acqua piatta *** Qui e ora non stiamo parlando di mare, di onde, di superfici calme o agitate. Né di piattezza o piattitudine come se fossero disvalori. Stiamo invece usando tecnicamente un aggettivo molto comune...Lessico#foodcultural: Acqua piatta ultima modifica: 2017-10-23T10:42:03+00:00 da Daniela Ferrando FamFriend

Fonte Margherita, la nuova sfida: la conquista della ristorazione gourmet ultima modifica: 2018-10-18T09:59:56+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *