“Food Restart”: Famelici in prima linea con idee ed inizitive del dopo-Covid

Share on FacebookTweet about this on Twitter

“Food Restart”: idee ed inizitive del dopo-Virus

Quando giungono restrizioni improvvise (sia che provengano da nuove leggi, da mode, sia da eventi choc come il Covid) chi sa rispondere prima alle nuove esigenze degli utenti, prima acquisterà un vantaggio competitivo determinante.
Non c’è tempo da perdere! Noi di Famelici Culture abbiamo lanciato la campagna “Food Restart”  unitamente anche ad una news letter settimanale con tutte le novità da tutto il mondo: idee, creatività e iniziative atte ad una ripartenza il più sicura possibile. Eccoci in prima linea, di nuovo.

Certificati di sanificazione, bollini e garanzie di “health safety”

Bar e hotel cercheranno a breve una omologazione “health safety” capaci di rassicurare i clienti dopo la pandemia.  Standard di igiene, rimodulazioFood Restart post-covidne degli spazi e giusto distanziamento, processi di igienizzazione di eccellenza in tutti gli ambienti (due volte al giorno) ricordandosi che effettuare la disinfezione dei locali senza una sanificazione all’impianto di condizionamento sarebbe un’operazione poco utile  e comunque incompleta… Anche nei dettagli sta il valore aggiunto che può fare la differenza: rendere più facili i servizi di check in e check out, mettere a disposizionei dispositivi di protezione individuale e di igienizzazione, device e wifi a completa disposizione dei clienti-sempre e ovunque, robot-camerieri, riorganizzazione attenta dei servizi di breakfast e di ristorazione per minimizzare e distanziare i contatti, riproposizione di servizi all’aperto rivolti a piccoli gruppi, alla famiglia, servizi di delivery. La creatività applicata farà la differenza.

Fase 2 e 3: fare sistema e implementare l’area digitale sono le parole chiave

Lo stesso si potrà fare per le spiagge ‘wellness safety beach’e gli stabilimenti balneari si ripenseranno come presidi socio-sanitari, mentre i negozi e bar avranno contapersone all’ingresso. Mille sono le idee pronte ad essere adottate. Tutte questa iniziative se non corroborate da un’affiliazione con punti vendita diversi dai nostri (negozi di abbigliamento, musei, cine-teatri, per esempio) ed una cooperazione tra quelli dello stesso settore merceologico, avranno molte difficoltà a realizzarsi. Attenzione riguardo il vostro impianto e competenza digitale: se non le avete correte ai ripari urgentemente. Una idea tra le tante: negli inizi del dopo virus i soldi che circoleranno saranno ridotti. Perchè non accordarsi riguardo chiusure decise e condivise a turni, per esempio?

Potrebbe interessarti anche:


Il Coronavirus nulla può contro la solidarietà per salvare i ristoranti

Coronavirus, solidarietà, ristoranti Tripadvisor e la mano tesa ai ristoratori A fronte di una perdita stimata dalla Fipe di 10 miliardi di euro, e 700mila lavoratori fermi per il blocco delle attività arriva un’iniziativa di Tripadvisor...Il Coronavirus nulla può contro la solidarietà per salvare i ristoranti ultima modifica: 2020-04-14T10:27:40+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Spesa sospesa: la solidarietà ai tempi del Coronavirus. #famedivero!

#famedivero, una opportunità per sopravvivere a una interminabile quarantena Se esiste una parola che stiamo riscoprendo per colpa del Coronavirus è SOLIDARIETA'. Ne esistono tante, tutte valide per sopravvivere a una quarantena che sembra eterna. C'è chi combatte in prima fila negli ospedali, c'è chi continua a lavorare per fare sì che tutti abbiano approvvigionamenti alimentari e sanitari, c'è chi spende...Spesa sospesa: la solidarietà ai tempi del Coronavirus. #famedivero! ultima modifica: 2020-04-01T12:20:58+00:00 da Monica Viani

 

 

“Food Restart”: Famelici in prima linea con idee ed inizitive del dopo-Covid ultima modifica: 2020-04-16T08:08:12+00:00 da Fabrizio Bellavista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *