Come funziona Veneto Outdoor, la nuova app che raccoglie i sentieri del Veneto

Share on FacebookTweet about this on Twitter

In occasione della 40esima edizione di BIT – Borsa Internazionale del turismo- svoltasi a FieraMilanoCity, dal 9 al 11 febbraio 2020, è stata presentata una grande novità che può cambiare l’offerta turistica: la nuova app in modalità “Open Data” del Veneto. Le sue caratteristiche principali? La facilità di accesso, con cui si può facilmente scoprire tutti gli itinerari ed i sentieri della regione, sia a piedi che a cavallo, in bicicletta, e sulla neve.

Una guida digitale per esplorare in sicurezza il Veneto

La nuova app “Veneto Outdoor” è già disponibile e può essere scaricata dai dispositivi IOS e Android. Grazie ad un’infrastruttura di “dati aperti” offerta dalla Regione Veneto è stato possibile mettere a sistema circa 12.500 chilometri di itinerari e sentieri già esistenti su tutto il territorio regionale.

Con la tecnologia Open Data tutti i soggetti istituzionali (Iat, comuni, enti di promozione turistica territoriale) potranno alimentare il database iniziale, inserendo gli itinerari presenti nei propri territori, previa un’autorizzazione concessa in base alla sicurezza e all’adeguatezza dei vari sentieri proposti.

Come funziona Veneto Outdoor

Nell’App gli itinerari saranno suddivisi per modalità di fruizione (piedi, bicicletta, cavallo, sci e ciaspole) e potranno essere scelti dagli utenti utilizzando un’apposita funzione di geolocalizzazione.

Come ha dichiarato il Governatore del Veneto Luca Zaia: “È una novità assoluta a livello internazionale semplice e facile da utilizzare. Di grande importanza il fatto di essere alla portata di tutti e costantemente implementabile. Nel Veneto abbiamo chilometri e chilometri di itinerari e di sentieri di ogni tipo, di interesse sportivo ma anche di valenza naturalistica, culturale ed enogastronomica: non ha più senso segnalarli con la solita tabella provvisoria attaccata a un palo. Abbiamo deciso di strutturare qualcosa di innovativo: con un paio di clic, da qualsiasi parte del Veneto, scegli un percorso da fare, la app ti porta al luogo di partenza, indicandoti come raggiungerlo, e poi ti accompagna per scoprire ed esplorare le ricchezze del nostro territorio”.

Dopo il presidente sono intervenuti Mirko Lalli, AD Travel Appeal, che ha curato gli aspetti tecnici dell’iniziativa e che ha evidenziato come tra i primati del Veneto vi sia anche quello di essere la prima Regione d’Italia per “sentiment” sulle attività outdoor.

Successivamente Giovanni Carraro, multimedia journalist, ha raccontato la ricchezza dei testi contenuti. A concludere la presentazione “Peppone” Calabrese, gastronomo e conduttore di ‘Linea Verde’ Rai1, che ha esaltato le eccellenze venete, in particolare raccontando le qualità del formaggio di malga.

Potrebbe interessarti anche:


45 motivi per cui è SEMPRE tempo di partire per scoprire il Veneto

Ci sono migliaia di motivi per visitare e scoprire il Veneto. Famelici tenta di costruire una lista, consapevole che ce ne sono veramente di più. La sua bellezza non è una novità. L’aveva già scoperta Francesco Petrarca e tanti altri letterati che ci hanno consegnato la descrizione di una terra ricca di fascino, di magie a cui non si...45 motivi per cui è SEMPRE tempo di partire per scoprire il Veneto ultima modifica: 2018-09-05T15:04:24+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Garda Doc, Wine Experience: un progetto per valorizzare il Made in Italy

Uno dei pregi dell'estate? Assaporare gite con possibilità di scoprire eccellenze Made in Italy, come ad esempio lo Spumante Garda DOC, un vino dal sapore armonico, moderatamente acidulo. Leggete il post tenendo a mente le parole Garda DOC, Wine Experience e veliero. Il buon vino in estate è una vera delizia. Ancor di più se lo puoi degustare su un veliero...Garda Doc, Wine Experience: un progetto per valorizzare il Made in Italy ultima modifica: 2018-07-20T10:25:56+00:00 da Monica Viani

Come funziona Veneto Outdoor, la nuova app che raccoglie i sentieri del Veneto ultima modifica: 2020-03-02T23:01:45+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *