Il “World Food Programme” vince il Nobel per la Pace 2020

Share on FacebookTweet about this on Twitter

‘Fino al giorno in cui avremo un vaccino contro il Covid19, il cibo è il miglior vaccino contro il caos”

La frase riportata nel titoletto riassume molto bene la drammatica situazione del momento. Dunque il Nobel per la Pace 2020 va al World Food Programme, da anni sulla frontiera della fame causa guerre e pandemie. In tempo di pandemia, il PAM ha dimostrato un’impressionante capacità di moltiplicare gli sforzi perché la pandemia ha portato a un drammatico aumento del numero di persone che vivono sull’orlo della fame. Il comitato norvegese dei Nobel ha conferito a Oslo il premio più prestigioso del mondo, al Programma alimentare mondiale (Pam), l’agenzia delle Nazioni Unite che si occupa dell’assistenza alimentare, agenzia Onu con sede a Roma, sottolineando il ruolo che sta avendo anche nel pieno del Coronavirus.

La presidente del Comitato per il Nobel, Berit Reiss-Andersen, ha sottolineato nella dichiarazione ufficiale per il conferimento al World Food Programme che “La necessità di solidarietà internazionale e di cooperazione multilaterale è più che mai evidente. Il Comitato Norvegese per il Nobel ha deciso di assegnare il Premio Nobel per la Pace per il 2020 al Programma Alimentare Mondiale (PAM) per il suo impegno nella lotta alla fame, per il suo contributo al miglioramento delle condizioni di pace nelle aree colpite dai conflitti e per aver agito come forza trainante negli sforzi per prevenire l’uso della fame come arma di guerra e di conflitto ed essere stata pronta di fronte alle conseguenze della pandemia del Coronavirus”.

Il PAM, Programma alimentare mondiale

Il Programma alimentare mondiale è la più grande organizzazione umanitaria del mondo che si occupa della fame e promuove la sicurezza alimentare e nel 2019 ha fornito assistenza a quasi 100 milioni di persone in 88 Paesi vittime dell’insicurezza alimentare acuta e della fame.
Per concludere riprendiamo lo slogan usato in occasione della premiazione: ‘Fino al giorno in cui avremo un vaccino medico, il cibo è il miglior vaccino contro il caos” ma aggiungiamo il monito: “il mondo è a rischio di carestie di proporzioni bibliche a causa della pandemia. 

Il “World Food Programme” vince il Nobel per la Pace 2020 ultima modifica: 2020-10-09T17:55:09+00:00 da Redazione Famelici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *