Morfasso e Busseto, prime tappe del laboratorio Experiencemilia

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Voglia di piacentino

Il progetto voglia di Piacentino sarà presentato giovedì 18 giugno alle 10.00 presso la Sala Comunale del comune di Morfasso. Il sito www.visitpiacentino.it, l’App collegata visitPiacentino e Famelici rappresentano la naturale evoluzione di Mangiare Piacentino, una rete di operatori del food che nasceva nel 2004 dall’amministrazione provinciale piacentina insieme ad Intour, società di comunicazione e di promozione territoriale.

Con Visitpiacentino si entra in un “nuovo tempo, con una proposta originale e diversa di vivere il territorio, confrontandosi con un turismo modificato nei concetti e nei codici. La ragione di questo progetto ha origine nei grandi cambiamenti che gli eventi recenti hanno portato, in considerazione che altri valori si aggiungono oggi a quelli finora noti, altri ancora assumono un’importanza molto più significativa.

Ambiente e natura sono strettamente collegati ad una nuova consapevolezza di benessere, per proposte e che mantengono intatte le tradizioni della buona cucina ma che la elevano a rappresentanza di buona salute, per esperienze che uniscono la qualità dei piatti alla materia prima derivante dalla terra, dall’acqua e dall’aria salubre di questi nostri luoghi.

Da qui la necessità di nuove strategie al centro delle quali c’è sempre il lavoro dell’uomo, della cura per la sua terra, della sapiente trasformazione in specialità note nel mondo. Il progetto comprende il blog Experiencemilia per un Turismo che apre nuovi percorsi oltreconfine, interessando le provincie di Parma, capitale della cultura italiana 2021, fino a Reggio Emilia.

Un territorio che si propone all’insegna del gusto, ma anche della conoscenza del saper assaporare, degustare con consapevolezza. Nei ritmi pacati di un ambiente come quello piacentino e di una natura che infonde serenità e un andamento slow, dove il tempo scorre senza strozzature né forzature, prende forma un’offerta green, capace di concepire e di trasferire anche il significato di rispetto del territorio e della cultura locale.

Il piacere più alto diventa quello delle cose semplici, dall’ammirare il paesaggio all’ascoltare i suoi suoni, alternati a momenti di lettura seduti su una semplice panchina o richiamati dal desiderio di qualche scatto, per fermare immagini e scorci di naturale bellezza, magari passeggiando lungo i tanti sentieri tracciati.

Semplicità e serenità, consapevolezza del contesto nel quale ci muoviamo, ecco la vacanza del nuovo decennio. Voglia di piacentino intende proporre un viaggio “nuovo e consapevole” attraverso un territorio sorprendente capace di emozioni diverse, cariche di un fascino da riscoprire.

Experiencemilia, laboratorio di strategie tra “rete e comunicazione”

Lunedì 15 agosto a Busseto è stato presentato in anteprima al sindaco Giancarlo Contini e al delegato al commercio Nicholas Briganti il progetto Voglia di piacentino, un progetto previsto per l’autunno 2020 ma che la crisi determinata dal Coronavirus ne ha accelerato la nascita. In questi momenti diventa essenziale mettere in campo tutte le forze e le energie per promuovere i territori italiani, i veri protagonisti di quella bellezza e di quel Made in Italy, tanto amato all’estero.

Il coordinatore del progetto Roberto Rossi, ha spiegato che Voglia di piacentino fa parte di Experiencemilia, un laboratorio per elaborare strategie capaci di creare politiche in grado di promuovere il territorio, di fare rete, di mettere in relazione pubblico e privato in nome del bene comune”.

Potrebbe interessarti anche:


Morfasso: dove fare politica significa fare il bene comune

Morfasso è un piccolo angolo di paradiso della provincia piacentina, un posto strategico, a cavallo tra Piacenza e Parma. E’ un vero e proprio paradiso per chi ama il trekking e la mountain bike, con sentieri ben tracciati e mantenuti, raccolti in una pubblicazione dedicata e diffusa, per entrare di diritto e per merito nella storia della sentieristica italiana. Morfasso...Morfasso: dove fare politica significa fare il bene comune ultima modifica: 2019-11-02T12:26:12+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Come preparare i ravioli di patate di Zia Valentina a Morfasso

Preparare la pasta fatta in casa sembra talvolta un ostacolo difficile da superare. Eppure quando degustiamo alcuni piatti al ristorante ci viene voglia di riproporli a casa. É ciò che è accaduto a noi dopo aver assaggiato i ravioli Valentina, fatti con le patate, presso l'Osteria Zia Valentina a Morfasso, località montana del piacentino. Una ricetta fatta con pochi...Come preparare i ravioli di patate di Zia Valentina a Morfasso ultima modifica: 2019-10-20T10:29:51+00:00 da Doppiamente Famelici

Morfasso e Busseto, prime tappe del laboratorio Experiencemilia ultima modifica: 2020-06-16T23:56:37+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *