Massimo Bottura (+Lara Gilmore) vincono The World’s 50 Best Restaurants

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Massimo Bottura torna a vincere The World’s 50 Best Restaurants. Per il patron de L’Osteria Francescana i cuochi possono essere il motore del cambiamento e contribuire a migliorare il mondo. “All together we can be the real change of the world. And let’s rock and roll!”.

Per la seconda volta  lo chef modenese si aggiudica il primo posto nella lista The World’s 50 Best Restaurans, confermandosi come un grande protagonista degli Oscar della gastronomia edizione 2018. Una bella serata per l’Italia che conferma di avere molte cose buone da raccontare e fare gustare nel panorama enogastronomico mondiale. Quattro gli chef italiani in classifica: Niko Romito del Reale di Castel di Sangro salito dal 43esimo posto al 36esimo, Massimiliano Alajmo de Le Calandre salito dal 29esimo al 23esimo posto e Enrico Crippa con il suo Piazza Duomo, ben saldo nei migliori 20 con un grande 16esimo posto.

Ma può The World’s 50 Best Restaurants considerarsi un vero concorso internazionale?

Non sono mancate le polemiche. Le più dure: un concorso che non può considerarsi mondiale escludendo di fatto Asia e Africa, ma soprattutto incapace di considerare il talento femminile. La chef francese Sophie Pic, per risolvere il problema, ha proposto  di inserire obbligatoriamente un nome di donna nelle liste dei sette cuochi che i giurati di ogni regione del mondo hanno a disposizione.

E la vittoria di Massimo Bottura non piace a tutti…

La stessa vittoria di Massimo Bottura è stata messa in discussione da numerosi critici enogastronomici americani. Motivo? La sua cucina sarebbe sopravvalutata e sarebbe troppo creativa. Che dire? A noi la sua proposta gastronomica piace e l’Italia e’ un paese dove si mangia indiscutibilmente bene e dove aumentano le proposte gourmet. Un po’ di invidia verso chi ha vinto due volte The World’s 50 Best World’s 50 Best Restaurants

Massimo Bottura (+Lara Gilmore) vincono The World’s 50 Best Restaurants ultima modifica: 2018-06-20T23:21:01+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *