La ricetta del pane all’uva per un aperitivo superlativo

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Il Coronavirus, la quarantena ci hanno fatto passare diverse ore in cucina. Abbiamo riscoperto il piacere di mettere le mani in pasta. In particolare sembra che ci siamo lasciati affascinare dal mondo del pane e della pizza. La prova? L’incredibile impennata delle vendite del lievito e della farina: +200%. E allora abbiamo deciso di proporvi la ricetta del pane all’uva.

Il pane all’uva è una proposta che affonda le radici nel mondo contadino. Era prodotto con i frutti della terra ed era consumato soprattutto in settembre, all’epoca della vendemmia. Nel periodo natalizio veniva proposto sostituendo all’uva i fichi.

Oggi è un pane spesso proposto a tavola per fare bella figura, ma anche per rendere particolare un aperitivo in cui optare per un bicchiere di vino rosso accompagnato da formaggi e salumi (speck, prosciutto crudo, salame). o a crostini (riscaldando il pane e facendo fondere del formaggio cremoso)  o ad un’insalata di pollo e uva (se la volete più ricca mele, gorgonzola e uva). Se scegliete di mangiarlo a colazione potete spalmare un sottile velo di marmellata alla frutta.

La ricetta del pane all’uva

Ingredienti

5000 g di farina

3000 g di acqua

150 g di lievito

100 g di sale

250 g di burro

500 g di zucchero

5 g di uova

3000 g di uva americana

Procedimento

Impastare la farina, l’acqua, il lievito. A metà impasto aggiungere il sale e, di seguito, le uova. Aggiungere il burro e terminare l’impasto al quale viene incorporato delicatamente a mano l’uva.

Far riposare l’impasto per 30 minuti. Spezzare e arrotondare in modo da formare delle pagnottelle che verranno depositate su assi infarinate.

Far riposare per 15 minuti. Arrotondarle di nuovo e adagiarle su teglie con carta da forno. Far lievitare per 40-50 minuti. La temperatura deve essere di 28°C.

Infornare con vapore a temperatura media (circa 200-220°C). Aprire il tiraggio per gli ultimi 10 minuti di cottura.

La ricetta è caldamente consigliata agli amanti del pane fatto in casa.

Potrebbe interessarti anche:


Renato Bosco, il pizzaiolo sperimentatore. Tra piacere e audacia (+ ricetta)

Metti una sera con Renato Bosco, il pizzaiolo sperimentatore, innamorato del lievito madre e mago della cottura. Un gran curioso alla ricerca di qualcosa d'innovativo nel mondo della pizza e dei lievitati. L’occasione è una degustazione pizza e champagne organizzata presso gli studi dell'agenzia di comunicazione MN Italia. Renato Bosco, il pizzaiolo sperimentatore Classe 1967, a soli 15 anni entra nelle...Renato Bosco, il pizzaiolo sperimentatore. Tra piacere e audacia (+ ricetta) ultima modifica: 2019-05-09T00:07:00+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


I segreti della pizza: tutta questione di impasto, lievitazione, stesura e cottura

La pizza, la regina del Made in Italy, non è più solo un "affare" dei pizzaioli. Ora lo è anche degli chef che la propongono sempre più spesso nei loro menù. Con la consapevolezza che cibo è cultura. I segreti della pizza sono molti e vanno dal tipo di impasto, alla lievitazione, alla stesura, alla cottura fino alla scelta...I segreti della pizza: tutta questione di impasto, lievitazione, stesura e cottura ultima modifica: 2018-09-07T09:39:00+00:00 da Monica Viani

 

La ricetta del pane all’uva per un aperitivo superlativo ultima modifica: 2020-05-10T08:23:34+00:00 da Monica Viani

3 commenti per “La ricetta del pane all’uva per un aperitivo superlativo

Rispondi a Antonio Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *