Il Coronavirus nulla può contro la solidarietà per salvare i ristoranti

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Coronavirus, solidarietà, ristoranti

Tripadvisor e la mano tesa ai ristoratori

A fronte di una perdita stimata dalla Fipe di 10 miliardi di euro, e 700mila lavoratori fermi per il blocco delle attività arriva un’iniziativa di Tripadvisor per gli oltre 5 milioni di ristoranti presenti sulla piattaforma.

Da qualche giorno segnala chi offre il servizio di consegna a domicilio, consente di acquistare buoni regalo da spendere alla riapertura, e invita gli utenti a dare un contributo con recensioni e con condivisioni con l’hashtag #LoveYourLocal su account pubblici di Twitter, Facebook o Instagram.

Per ogni recensione la Tripadvisor Foundation donerà un dollaro (fino a un massimo di 150mila), come parte di una donazione complessiva di un milioni di dollari devoluti alla lotta contro il Covid-19, ad associazioni come la World Central Kitchen che dona pasti agli indigenti durante le crisi.

La rete dei clienti per i ristoranti del cuore

Nasce su iniziativa di un gruppo di under 30 amanti della buona cucina e cacciatori di ristoranti il sito www.postodelcuore.com. L’obiettivo? Dare una mano ai ristoranti, bar, pub, enoteche che sono entrati nel cuore dei clienti.

La piattaforma coinvolge attività in tutta Italia che mettono a disposizione dei clienti un voucher da spendere quando sarà possibile (senza limiti di tempo) e consente anche ai visitatori di segnalare attività che non sono ancora in elenco.

Il servizio è gratuito per i ristoratori e già presenta una ricca proposta di voucher declinati in modo originale. Così, ad esempio, potete comprare un aperitivo per due con street food per 15 euro a Palermo, o una cene gourmet per una coppia con 80 euro sulla Riviera Ligure.

Agriturismi e delivery: l’esempio di Corte del Gallo sui colli piacentini

Quando riapriranno i ristoranti? Nessuno lo sa. E allora Corte del Gallo ha scelto di portare i piatti del giovane chef Elia nelle case di Rivergaro e dintorni spingendosi fino a Piacenza. Un modo per mantenere un rapporto con chi apprezza la cucina emiliana.

Si può ordinare con un messaggio via WhatsApp al 366 9739530 entro le 13.00 per ricevere l’ordine entro il giorno stesso. La consegna a Rivergaro e dintorni avviene tra le 16.00 e le 17.00, mentre per altre distanze arriva tra le 17.30 e le 19.00. Per conoscere il menu basta visitare la pagina FB dell’agriturismo.

Potrebbe interessarti anche:



Potrebbe interessarti anche:


Spesa sospesa: la solidarietà ai tempi del Coronavirus. #famedivero!

#famedivero, una opportunità per sopravvivere a una interminabile quarantena Se esiste una parola che stiamo riscoprendo per colpa del Coronavirus è SOLIDARIETA'. Ne esistono tante, tutte valide per sopravvivere a una quarantena che sembra eterna. C'è chi combatte in prima fila negli ospedali, c'è chi continua a lavorare per fare sì che tutti abbiano approvvigionamenti alimentari e sanitari, c'è chi spende...Spesa sospesa: la solidarietà ai tempi del Coronavirus. #famedivero! ultima modifica: 2020-04-01T12:20:58+00:00 da Monica Viani

Il Coronavirus nulla può contro la solidarietà per salvare i ristoranti ultima modifica: 2020-04-14T10:27:40+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *