#Famedivero: la cultura del cibo, la sua dimensione simbolica ci salverà (anche dal Coronavirus!)

Share on FacebookTweet about this on Twitter

#Famedivero: la cultura del cibo

Il cibo non è solo una necessità imposta dal nostro organismo, ha un significato che va oltre la lotta per la sopravvivenza. L’alimentazione è un atto conviviale, cibo e cultura sono indissolubilmente legati.

Un importante momento che segna la nascita di ciò che oggi consideriamo enogastronomia è lo sviluppo dell’agricoltura che ha permesso l’approvvigionamento di scorte. Ma a noi in questo post interessa analizzare il valore culturale con le sue ricadute sociali.

#Famedivero: la cultura del cibo, la sua dimensione simbolica

Il cibo è il centro del focolare, è il simbolo dell’ospitalità, è la capacità di trasformare ciò che la natura ci offre. Non solo: offrire un pranzo è sinonimo di donare, accettare, condividere, è il riconoscimento dell’esistenza di legami, è momento identitario, è conferma di appartenere alla medesima cultura.

L’antropologia ha dimostrato come la fruizione del cibo abbia contribuito a farci sentire parte di una classe sociale, al genere maschile o femminile, alla posizione all’interno della famiglia.

Il cibo è un rituale che scandisce i diversi momenti della giornata e, attraverso le proposte enogastronomiche delle feste, l’anno.

In epoca moderna il food ha assorbito un’importanza notevole anche al di fuori della famiglia. Sono fioriti i locali dove consumare pasti e incontri. E questa è un’importante dimostrazione di come il cibo sia sensibile ai cambiamenti della società.

Così oggi il cibo è specchio della globalizzazione attraverso il successo delle proposte etniche e fusion, delivery, cuochi “in affitto”, nuovi concept capaci di rispondere al continuo mutare delle tendenze.

Non solo: il food è necessità, piacere, socialità, consumo critico, sicurezza/insicurezza rispetto alla qualità, responsabilità sociale, rispetto dell’ambiente. Sta sorgendo un nuovo “movimento del cibo” in difesa dell’autenticità di ciò che mettiamo nei nostri piatti. É un movimento che riscopre il valore culturale del cibo che porta ad evidenziare il rapporto tra cibo e territorio contro un’eccessiva industrializzazione del settore agroalimentare.

É la riscoperta e la difesa del Made in Italy attraverso il desiderio di affermare i sapori locali, regionali come garanzia di autenticità e di qualità. 

Superata l’emergenza del Coronavirus, torneremo a vivere recuperando ciò a cui ora per responsabilità e per rispetto di chi lotta per la vita in ospedale dobbiamo fare: stare a casa.

#Famedivero: la cultura del cibo, la sua dimensione simbolica ci salverà anche dal Coronavirus!

Potrebbe interessarti anche:


La cultura del cibo al tempo del Coronavirus: #iostoconlepennelisce e ve lo spiego filosoficamente

La cultura del cibo al tempo del Coronavirus Siamo immersi nello storytelling, il cui protagonista è il Coronavirus. Non passa minuto che non se ne parli, spesso alimentando fake news. Non stupisce dunque che anche la pasta sia diventata l'imputata di una lunga diatriba, nata dopo lo sconcertante assalto ai supermercati, per accaparrarsi ogni genere alimentare con un'unica esclusione: le...La cultura del cibo al tempo del Coronavirus: #iostoconlepennelisce e ve lo spiego filosoficamente ultima modifica: 2020-03-04T21:31:40+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Cultura del cibo e chef maestri anche nell’engagement social

Ebbene per chi non avesse dimestichezza con le analisi della reputazione on line Blogmeter è dal 2007 leader in Italia nel campo della social media intelligence con un'ampia gamma...Cultura del cibo e chef maestri anche nell’engagement social ultima modifica: 2018-03-03T16:05:03+00:00 da Fabrizio Bellavista

Ebbene per chi non avesse dimestichezza con le analisi della reputazione on line Blogmeter è dal 2007 leader in Italia nel campo della social media intelligence con un'ampia gamma di strumenti di social media monitoring e analytics. Noi di...Cultura del cibo e chef maestri anche nell’engagement social ultima modifica: 2018-03-03T16:05:03+00:00 da Fabrizio Bellavista

Ebbene per chi non avesse dimestichezza con le analisi della reputazione on line Blogmeter è dal 2007 leader in Italia nel campo della social media intelligence con un'ampia gamma di strumenti di social media monitoring e analytics. Noi di "Famelici" non siamo mai stati fan della celebrità a tutti i costi ma ci sembra interessante buttare l'occhio nei meccanismi...Cultura del cibo e chef maestri anche nell’engagement social ultima modifica: 2018-03-03T16:05:03+00:00 da Fabrizio Bellavista

 

 

#Famedivero: la cultura del cibo, la sua dimensione simbolica ci salverà (anche dal Coronavirus!) ultima modifica: 2020-03-10T15:33:41+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *