Aspettando BorgoFood: che cosa ci dobbiamo aspettare? Ce lo racconta Aspettando#BorgoFood

Share on FacebookTweet about this on Twitter

BorgoFood: dal 5 al 9 ottobre, a Fidenza, cinque giorni di festa tra sapori, musica e tradizioni per raccontare la vera Emilia. Che cosa ci dobbiamo aspettare? Ce lo racconta Aspettando#BorgoFood. Un’anteprima estiva della tanto attesa manifestazione autunnale arrivata alla quarta edizione.

Fidenza è soprattutto storia e cultura, ma per Famelici cibo è cultura, per cui ci fa piacere che accanto al cibo da degustare, assaporandone il gusto, ci sia anche cibo per la mente. E Aspettando#BorgoFood è riuscita a deliziare il nostro palato e a stuzzicare la nostra curiosità.

BorgoFood sarà un’esperienza gourmet nelle terre verdiane

Fidenza si è vestita a festa per accogliere i migliori casari italiani, le numerose bancarelle di street food e di prodotti autenticamente Made in Italy, le degustazioni, le iniziative per promuovere la bellissima mostra “Camminare la terra” dedicata a Luigi Veronelli, un pioniere del gusto, un filosofo del cibo e del vino. Una mostra, curata da Aldo Colonetti, aperta fino al 4 agosto. In scena anche una simpatica sfida tra due chef stellati: Massimo Spigaroli e Terry Giacomello. Protagonista della contesa? Un panino, naturalmente rivisitato! La dimostrazione che la cucina deve mantenere le ricette della tradizione, esaltare la qualità dei prodotti del territorio, sapersi contaminare con altre culture senza dimenticare estro e creatività! In una parola sola: cultura. Come ci ricorda Massimo Spigaroli: “sapremo se abbiamo inventato una nuova ricetta solo dopo 100 anni!”.

A conclusione della manifestazione una cena stellata, a sei mani, diretta con maestria da Massimo Spigaroli dell’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense, Luca Marchini dell’Erba del Re di Modena e Terry Giacomello dell’Inkiostro.

Dopo la cena ho imparato che spesso la cucina diventa gourmet quando è capace di creare forme nuove, mantenendo la tradizione nella scelta degli ingredienti e nella conservazione della ricetta (con eventuali alleggerimenti). Tornerò in ottobre per la conferma!

Credit Photo: Susy Mezzanotte

Potrebbe interessarti anche:


Brianza, vini da assaggiare…magari con i formaggini di Montevecchia!

Forse la Lombardia non è conosciuta per i suoi vini come altre regioni italiane. Eppure si possono trovare buone proposte che si accompagnano ai piatti e ai prodotti della cucina lombarda. In particolare la...Brianza, vini da assaggiare…magari con i formaggini di Montevecchia! ultima modifica: 2018-06-15T20:19:58+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Ricette estive: cialda alle Noci di Grenoble DOP, formaggio di capra, radicchio, indivia e rapanelli all’agro

É estate, una calda estate...ma mangiare si deve! E allora armiamoci di pazienza e non rinunciamo al pranzo domenicale. Famelici vi propone una ricetta con le noci e il formaggio di capra. A volte per...Ricette estive: cialda alle Noci di Grenoble DOP, formaggio di capra, radicchio, indivia e rapanelli all’agro ultima modifica: 2017-07-09T01:00:20+00:00 da Monica Viani

Aspettando BorgoFood: che cosa ci dobbiamo aspettare? Ce lo racconta Aspettando#BorgoFood ultima modifica: 2018-07-10T00:02:35+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *