Andare ad Universo Assisi, una guida indispensabile

Share on FacebookTweet about this on Twitter

Si può andare ad Assisi per scoprire una cittadina laica? Sì: dal 20 al 28 luglio la città di San Francesco con Universo Assisi mette in scena le sue piazze più straordinarie per un’ Assisi laica, per un festival itinerante nella cittadella con eventi di musica, arte, danza, teatro e architettura con il fil rouge della sostenibilità ambientale voluto dal direttore artistico Joseph Grima.

Andare ad Universo Assisi è una vera esperienza culturale

Non mancherà la valorizzazione dei luoghi “segreti” e nascosti della città. E proprio quest’ anno ricorre il quarantesimo anniversario della proclamazione di San Francesco a patrono dell’ecologia, motivo per cui Universo Assisi 2019 vuole essere uno dei primi eventi che, nonostante non abbiano un focus specifico nel settore, vuole lavorare nel totale rispetto per l’ambiente.

Andare ad Universo Assisi significa scoprire il sagrato della Basilica Superiore di San Francesco trasformato in teatro di “Emozioni” con la partecipazione straordinaria di Mogol (20 luglio dalle ore 22. La chiusura del 28 luglio è “Kronomania“, spettacolo che unisce la musica storica dei Micrologus, tra i primi a contribuire alla riscoperta della musica medievale con l’impatto coinvolgente di jazz e rock, insieme all’eclettismo contemporaneo e sopra le righe del sassofonista e compositore italiano Daniele Sepe.

Le novità di Universo Assisi

Per questa terza edizione di Universo Assisi è stata creata la Piazza dell’Architettura, che trova spazio sotto
le arcate della Basilica di Santa Chiara, l’altra iconica chiesa della cittadella serafica. Una vera e propria struttura
temporanea, aperta, dinamica, interattiva, accogliente, che vede la firma dell’Open Design School di Matera a suggello della collaborazione tra la capitale della Cultura europea 2019 e Assisi.

Un esperimento unico di architettura urbana e sociale che vuole mostrare come sia possibile la convivenza tra idee contemporanee e la bellezza senza tempo dei monumenti storici. Altra novità dell’edizione: la piazza del Comune diventerà l’Agorà di Universo Assisi: tutti i giorni dalle 18 alle 22 si alternano eventi musicali e talk di livello nazionale e internazionale, con presentazioni di libri, confronti sull’attualità e serate a tema.  Il Conservatorio di Perugia propone i suoi migliori allievi con performance di musica classica, coordinati dal direttore Piero Caraba e il contributo della Fondazione Internazionale Assisi (FIA) del presidente Giulio Franceschini.

Per consultare il programma: Universo Assisi.

Potrebbe interessarti anche:


Cosa vedere a Spoleto (soprattutto se è la prima volta!)

Cosa vedere a Spoleto? Non la conoscete? Non posso crederci: è una cittadina ricca di testimonianze culturali legate al passato, ma anche aperta alle nuove tendenze artistiche. Chi non conosce l'importanza del Festival dei Due Mondi? Ma Spoleto non è solo il Festival, è molto altro. L'Umbria è terra da scoprire. Se dovete mettere in cantiere un week end con...Cosa vedere a Spoleto (soprattutto se è la prima volta!) ultima modifica: 2017-12-11T12:36:57+00:00 da Monica Viani


Potrebbe interessarti anche:


Duomo, ficulle, Orvietan, pozzo di San Patrizio. Orvieto e le parole in viaggio

Avete in programma un week end in Umbria? Non perdetevi Orvieto. Come suggerito dalla collega Alessandra Cioccarelli nel suo post dedicato a Lisbona, vi suggeriamo delle parole per costruirvi un percorso personale in modo da scoprire una città in modo originale. Duomo I lavori, iniziati sotto il pontificato di Niccolò IV nel 1290, permisero a Bonifacio VIII di celebrare la prima messa...Duomo, ficulle, Orvietan, pozzo di San Patrizio. Orvieto e le parole in viaggio ultima modifica: 2017-08-30T00:01:22+00:00 da Monica Viani

 

Andare ad Universo Assisi, una guida indispensabile ultima modifica: 2019-06-30T23:50:27+00:00 da Monica Viani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *